Non capita tutti i giorni che la polizia locale multi una ambulanza del 118. È successo invece l’altro ieri nel tratto di via Emilia in centro a Savignano. Erano circa le 8,15. Il personale di una ambulanza aveva effettuato il trasferimento di un paziente all’hospice del Santa Colomba ed era entrata nella parte posteriore dell’area del nosocomio, da cui si accede dal tratto di via Emilia che prende il nome di viale Roma. Lasciato il paziente ed espletate le pratiche burocratiche, l’equipaggio dell’ambulanza si è messo in moto per far ritorno alla propria postazione e per effettuare altri servizi. Senza aver acceso sirena o lampeggianti in quanto non c’erano emergenze in corso, l’autista uscendo dall’area del Santa Colomba ha ignorato la segnaletica verticale. Questa prevede la svolta obbligatoria a destra e chi deve andare in direzione Cesena deve arrivare fino alla prima rotonda per poi completarla e tornare indietro.

Invece l’autista, controllando che la strada fosse completamente sgombra, ha girato a sinistra puntando verso Cesena. Ma ha fatto poca strada, visto che è stato subito fermato da una pattuglia della polizia locale dell’Unione Rubicone e Mare che si è dimostrata inflessibile e ha fatto il verbale contestando la violazione al codice della strada in quanto il mezzo di soccorso non stava operando in emergenza, avendo appunto sia la sirena che i lampeggianti spenti. E così dovranno essere pagati 42 euro, riducibili a 29,40 nel caso la sanzione venga pagata entro 5 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *