CESENATICO. Di nuovo libera di prendere la strada del mare. Circa 150 allievi, accompagnati dai loro insegnanti delle scuole elementari e medie di Cesenatico hanno partecipato a un’iniziativa sulle tartarughe marine (Caretta caretta, nome scientifico della specie più diffusa in Adriatico). L’iniziativa rientra tra le attività del programma Camp (Coastal area management programme) sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna e dal ministero dell’ambiente. Recenti studi hanno quantificato la presenza delle tartarughe marine in Adriatico: i suoi effettivi sarebbero compresi tra 50mila e 70mila esemplari. Più della metà si troverebbero nell’alto Adriatico, dove è più facile trovare per loro il cibo. «Un mare generoso che soddisfa le loro esigenze alimentari – ha spiegato il presidente del Centro ricerche marine, Attilio Rinaldi ai ragazzini -, dove i fondali sono poco profondi e dove poter trovare abbondanti  presenze di granchi e molluschi e, nelle acque prossime alla superficie, meduse, per loro una vera leccornia, soprattutto per i giovani di questa specie».

Argomenti:

caretta caretta

tartaruga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *