Viabilità, in estate stop moto tra via Bologna e via Polazzi a Viserba

Il Comune di Rimini vuole istituire il divieto di transito h24 dei motocicli nel tratto tra via Bologna e via Polazzi per la stagione estiva. E sta lavorando per poter installare un ulteriore varco elettronico. Mentre per gli altri tratti del Parco del mare interessanti dalla ztl motocicli e ciclomotori potranno passare ad eccezione della fascia oraria serale dalle 20 alle 24, durante la quale il divieto interesserà tutto il lungomare. Prosegue il percorso di confronto coi residenti e gli operatori di Rimini nord sulla nuova disciplina di regolamentazione del traffico della zona turistica per la stagione estiva. Il provvedimento sperimentale per un’area che si estende per i sei chilometri di Parco del Mare e per il numero di utenti coinvolti (circa 6 mila), è stato oggetto dell’incontro organizzato ieri sera nella sala della parrocchia di Viserba con la partecipazione degli assessori alla mobilità e ai lavori pubblici Roberta Frisoni e Mattia Morolli e il dirigente alla mobilità Carlo Michelacci. Intanto prosegue il rilascio dei permessi per residenti e operatori. E’ possibile fare domanda attraverso un sistema digitalizzato, che consente di risparmiare tempo ed evitare di recarsi allo sportello, ricorda il Comune. Fino al 30 giugno per i cittadini e operatori aventi diritto sarà possibile accedere alla ztl semplicemente presentando l’autocertificazione. “Ad oggi abbiamo un buon riscontro da parte dei residenti, mentre viaggiano con maggiore lentezza le domande da parte dei titolari e gestori delle strutture ricettive- sottolinea Frisoni- ci siamo attivati anche con l’associazione albergatori, perché procedano con il percorso che abbiamo individuato e che offre loro importanti agevolazioni”.

Per consentire l’accesso degli ospiti delle strutture ricettive, ricorda, basterà inserire nel portale le targhe delle auto dei clienti, che così potranno raggiungere l’albergo o il residence nell’area della ztl e parcheggiare nell’eventuale area di pertinenza delle strutture. “Per rispondere a dubbi e domande dei cittadini- aggiunge Frisoni- già dalla prossima settimana sono in programma incontri su appuntamento con i responsabili degli uffici tecnici. Una sorta di sportello per il pubblico che arriva in loco, a dimostrazione della volontà di affrontare insieme questo percorso”. Entro qualche giorno, spiega Morolli “sarà completato il nuovo parcheggio in prossimità del nuovo sottopasso fra viale Ghelfi e viale Lamarmora, che garantirà una dotazione di un centinaio di posti auto. L’obiettivo è di renderlo disponibile già per il fine settimana del 2 giugno”. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui