Via Ovidio, la protesta: “Esasperati dal degrado”

I residenti di via Ovidio allo stremo: «Siamo esasperati dal degrado, dalla sporcizia e da una sosta selvaggia». Proprio il problema dei parcheggi è quello che causa un maggiore disagio, con una convivenza quasi impossibile tra i cittadini residenti, i dipendenti dell’Ausl e gli utenti del centro antalgico e del Cedem.

I posti disponibili sono infatti troppo pochi rispetto alle esigenze «e noi o parcheggiamo a 10 minuti da casa» spiegano i residenti «oppure ci troviamo costretti a chiamare i vigili, che intervengono ogni volta con i carri attrezzi per rimuovere le auto parcheggiate in curva che bloccano il passaggio». Una situazione ancora più spiacevole, se si considera che tra chi occupa i posti rientrano anche «i parenti di chi è in cura presso il centro antalgico, che sicuramente hanno altri problemi per la testa» è il commento di uno dei residenti di via Ovidio.

Anche il Sert presenta delle problematiche che dovrebbero essere affrontate: gente che urla, disturba, spaccia droga e polizia sempre in allarme per intervenire» è la segnalazione, a cui si aggiungono «la sporcizia e il degrado del parcheggio attuale del centro antalgico, che nessuno pulisce».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui