Verucchio. In bici a Capo nord, porta le letterine a Babbo Natale

In bici fino a Capo nord, carico di letterine per babbo Natale. È partita ieri l’avventura del 58enne funzionario della polizia locale, Angelo Piselli, riccionese per origine, ma verucchiese d’adozione. L’impresa da affrontare, sfidando 400 concorrenti, è la “Northcape 4000” che, partendo ieri da Rovereto presso Trento, lo condurrà sino al punto più a nord in Europa, pedalando per 4mila chilometri in 15 giorni.

Letterine per Babbo Natale

«Sarà entusiasmante condividere le stesse emozioni con più di 300 persone», commenta riguardo alle altrettante missive da consegnare al vecchietto con la casacca rossa, che per antonomasia vive nel villaggio di Rovaniemi, in Lapponia. A consegnare al campione delle due ruote i suoi pensieri messi neri su bianco ha provveduto anche Chiara, giovane disabile di Verucchio, di recente sostenuta dalla Nazionale cantanti.

In aiuto di Chiara

Nei mesi scorsi l’atleta pluripremiato ha commissionato ad “Alexander Bykewear” 200 divise sportive da ciclista, in vendita a 50 euro l’una, deciso a devolvere l’intero ricavato a favore dell’organizzazione “insiemeperchiara.org”. D’altronde Piselli non è nuovo a gesti da prima pagina: sono suoi i record mondiali d’Italia sia da est a ovest (2014), che da nord a sud (2017), ritorno incluso. «Stavolta ho l’arma segreta: sarete la mia forza», ha confessato con un ampio sorriso, a poche ore dalla partenza, rivolto ai bimbi, sperando solo che il peso dei desideri natalizi, sistemati nel sacco davanti al manubrio, «non risulti eccessivo». Per tutta risposta, con l’aiuto della mamma, Chiara gli ha espresso i migliori auguri. «Sarò al tuo fianco spiritualmente ma anche sulla pelle grazie alle maglie, – ha rimarcato – perciò se avrai qualche momento di sconforto, pensami, io ti sentirò e ci daremo forza a vicenda».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui