Verdi a San Romualdo dal 28 al 30 con Muti e la Cherubini

La chiesa di San Romualdo si apre alla musica con tre giorni di prove: dal 28 al 30 novembre Riccardo Muti lavorerà con l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e musicisti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Verdi” nel nuovo auditorium, con il quale la Città mette a disposizione uno spazio in grado di ospitare stabilmente la Cherubini ma anche accogliere altre orchestre e istituzioni musicali e culturali, in primis il Verdi. “Ancor di più in questi anni difficili dobbiamo pensare al futuro e fare tutto il possibile per dare concretezza a progetti ambiziosi per le nuove generazioni – sottolinea il Sindaco Michele de Pascale – e aver creato qui a Ravenna un luogo dove giovani musicisti possano sentirsi accolti e crescere in un percorso che li porterà a suonare nelle orchestre di tutta Europa è un motivo d’orgoglio per la nostra comunità”. La nuova “casa” in città della Cherubini, come l’aveva definita il Sindaco un anno fa nell’annunciare gli interventi di adeguamento strutturale e acustico realizzati in collaborazione con le Fondazioni Ravenna Manifestazioni e Luigi Cherubini, risuonerà nei prossimi giorni delle sinfonie verdiane da NabuccoGiovanna d’Arco e La forza del destino. Onorando la ricca storia di San Romualdo che, parte del complesso della Biblioteca Classense, dal 1935 è anche un sacrario civico, il programma è una dedica ai caduti di tutte le guerre.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui