Venerdì parte il San Marino Rally con oltre 150 iscritti

Successo numerico e qualitativo al San Marino Rally nelle quattro distinte manifestazioni in programma. Oltre centocinquanta gli equipaggi presenti, una novantina nella gara Campionato Italiano Rally Sparco 2021 a cui sono abbinati anche il Campionato Italiano Rally Terra ed il Campionato Italiano Rally Junior, oltre trenta invece gli equipaggi presenti per il Campionato Italiano Cross Country e nel Campionato Italiano Side by Side, mentre una quindicina di vetture sia nel Campionato Italiano Rally Terra Storico che nella Coppa Rally Zona. Un successo, si legge nel comunicato, non solo numerico, ma qualitativo con i principali protagonisti delle varie specialità a partire dall’equipaggio leader del CIR Sparco 2021 Giandomenico Basso e Lorenzo Granai passato in testa dopo la vittoria all’ultima gara disputata del Targa Florio con la Skoda Fabia R5. Cercheranno di recuperare punti invece i giovani Fabio Andolfi (Skoda Fabia R5) e Andrea Crugnola (Hyundai i20 R5) entrambi di fatto assenti invece al Targa, il primo per indisposizione fisica ed il secondo per noie meccaniche lamentate durante lo shake down. In pratica tutti presenti i ragazzi che si giocano il CIR Junior per questo secondo appuntamento su terra con Rosso-Ferrari, Cogni-Zanni, Casella-Siragusano, Porliod-Perrin, De Nuzzo-Colapietro e tanti altri. Anche nel Campionato Italiano Rally Terra bagarre con tutti i principali protagonisti presenti a partire dallo stakanovista Scandola-D’Amore (Hyundai I20 NG) presente proprio la domenica appena trascorsa al Rally di Polonia che dovrà difendere la leadership di Campionato nei confronti dei diretti inseguitori come Campedelli (Volkswagen Polo R5), Andreucci (Skoda Fabia R5) e più distaccati Bresolin, Dettori e il boliviano Bulacia tutti su Skoda Fabia R5. Nel Campionato Italiano Rally Terra Storici presenti le Lancia Delta Int. 16V di Lucky-Pons, Bianchini-Paganoni e Pellegrini-Cavalli, mentre tra le due ruote motrici Pelliccioni Bruno su Ford Escort RS2000 potrà avvantaggiarsi e controllare Galluzzi (Opel Corsa GSI) e Muccioli (BMW 320). Nella numerosa schiera del Cross Country sarà da assistere ad una bella bagarre tra Galletti (Toyota) , Codecà e Bordonaro (entrambi su Suzuki) mentre nel C. Side by Side, Borsoi su Can AMM Maverik dopo la ottima gara nel Greece Baja, dovrà vedersela con Tinaburri invece su Yamaha YZR 1000R e Rocco sempre su Yamaha ma XZ1. Quindi, come già nelle previsioni, si preannunciano grandi battaglie visti i valori degli equipaggi presenti in ogni ordine e grado che ha premiato gli sforzi organizzativi della FAMS, fatti di concerto con ACISPORT. Nei prossimi giorni, saranno pubblicati gli elenchi ufficiali, mercoledì prossimo si inizierà a entrare nel vivo con i test vetture, per poi proseguire con le ricognizioni, le verifiche pre gara e quindi venerdì con la spettacolare San Marino Power Stage inizierà, di fatto la manifestazione, per poi proseguire ed entrare nel vivo sabato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui