In vendita 3 chili di vongole morte e pesce non a norma: multato commerciante di Cesena

Continua l’attività di verifica da parte del corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera. Giovedì gli uomini dell’Ufficio circondariale marittimo di Cesenatico, insieme al personale del Dipartimento di sanità pubblica, U.O. Igiene degli Alimenti di Origine Animale, della locale Ausl.

Dopo una verifica eseguita presso un esercizio commerciale a Cesena, il personale operante ha rinvenuto del prodotto ittico esposto alla vendita privo di etichette contenenti le informazioni obbligatorie al consumatore procedendo ad una sanzione amministrativa pari di 1.500 euro con sottoposizione a sequestro di circa 36 chili di prodotto ittico di varia specie. Nell’ambito del medesimo controllo, gli operanti hanno riscontrato, altresì, due violazioni di natura penale procedendo a deferire alla competente Autorità giudiziaria il titolare dell’esercizio. In particolare, è stato rilevato il reato di cattivo stato di conservazione, relativamente a 3 chili di vongole risultate morte dagli accertamenti eseguiti, inoltre, si è riscontrato un tentativo di frode in commercio, previsto dall’articolo 515 del codice penale, per la rilevazione di prodotto ittico con apposizione di etichette contraffatte e, pertanto, riferite a prodotto differente da quello oggetto di esposizione alla vendita. Tutto il prodotto relativo alle violazioni penali, pari a circa 11 chilogrammi, è stato sottoposto a sequestro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui