Vecchia pescheria Rimini, c’è chi chiude: 4 risse in 7 giorni

RIMINI. «Io non vengo più a lavorare, ho paura» e così il Foyer alla Vecchia pescheria ha deciso di chiudere «in segno di rispetto e tutela per i nostri clienti e il nostro staff» e non ha ancora deciso quando riaprire. Il timore manifestato dalla dipendente del locale nasce da «quattro risse in una settimana», l’ultima delle quali, quella di venerdì scorso, con lanci di sedie verso il titolare di un bar. «Non sono ubriachi – spiega Steven Ormerod, che gestisce con il padre Andy il Foyer – si tratta di delinquenti. Ecco perchè le ragazze che lavorano con noi hanno paura, una voleva licenziarsi, l’altra ha deciso di rimanere ma ci ha manifestato le sue ansie». Gruppi di ragazzi che non si fanno scrupoli a mostrare i coltelli che portano addosso che frequentano la Vecchia pescheria non certo solo per l’aperitivo. C’è chi parla di spaccio e le violenze, fisiche e verbali, dell’ultima settimana sarebbero da ricondurre proprio a questo mondo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui