Vasco a Imola, i commercianti: «Pronti a orari no stop»

L’attesa è finita, il grande giorno del concerto del Blasco è arrivato. Cresce il fermento e l’attesa in città per accogliere il grande evento live dell’Autodromo da parte del rocker di Zocca e le decina di migliaia di fan provenienti da tutta Italia. Un’attesa che viene confermata anche dal mondo del commercio cittadino, soprattutto quello legato ai pubblici esercizi, bar, ristoranti, osterie, forni e attività dedita alla somministrazione di cibo e bevande che si preparano. «Siamo molto contenti e ansiosi, nel senso positivo del termine – spiega la presidente di Confesercenti, Sabina Quarantini – per l’evento di Vasco Rossi. I commercianti ne avranno un beneficio da decine di migliaia di persone nella città di Imola nel giro di poche ore. Sono pronti, offrendo quello che di meglio possono fare attraverso non solo bere e mangiare ma anche un’ospitalità a trecentosessanta gradi».

Si tratta di bere, mangiare, musica e socialità a partire da questa mattina e che prosegue, quasi in tutti i locali, con una vera e propria non stop durante tutta la notte. Attesa positiva confermata dagli stessi esercenti. Per Alessandro Nonni titolare dell’Otello «noi siamo pronti e siamo carichi. Dalle colazioni fino ai ristori notturni non ci fermeremo, siamo al completo come staff proprio per cercare di rispondere alle speriamo numerosissime affluenze nel locale».

Stesse considerazioni dal bar centrale, posizionato proprio lungo l’asse che porterà i fan dalla stazione all’Autodromo. Per Matteo Franzoni infatti «oltre al solito orario durante la giornata e anche al rientro metteremo tavoli e postazione anche fuori per distribuire pizze, bomboloni caldi e birra al popolo del Blasco».

All’ingresso di via Appia anche l’Osteria il Piolo non mancherà di «offrire le nostre specialità della cucina e soprattutto tanta birra» ai passanti, sottolinea il titolare Oscar Cenni così come il vicino forno con specialità siciliane di Massimo Pappalardo che «dal mattino presto e fino alla mattina di domenica sforniamo arancini, cannoli e tutte le altre specialità della nostra terra alla marea umana che attraverserà Imola».

Infine anche Marco Tattini, del locale Parsot di piazza Gramsci, non nasconde una certa aspettativa di poter «accogliere le tantissime persone che attraverseranno il centro di Imola. Lo faremo con tanta birra e vino, le proposte della “cucina” per tutta la giornata oltre che un sottofondo, ovviamente in tema, con i grandi successi del Blasco». R.I.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui