Vandali a Riccione, l’assessore vuole più vigilanza in spiaggia

RICCIONE. «Sarà mia cura farmi promotore e partecipe perché siano sempre più stringenti le azioni e gli interventi di vigilanza nelle zone balneari, troppo spesso oggetto di atti di incivile vandalismo».

Così l’assessore al Demanio e candidato alle regionali per Forza Italia, Andrea Dionigi Palazzi, dopo i danni subiti dal ristorante Tanimodi la notte scorsa a opera di vandali.

«Quanto accaduto chiede a ciascuno di noi un costante impegno a non tollerare gesti di così assurda e insopportabile inciviltà. Esprimo la mia piena solidarietà ai fratelli Corazza per il danno subito che spero non faccia venire meno la loro volontà e il loro impegno di imprenditori, esempio di forte legame alla città e al suo turismo». L’assessore chiede «maggior decisione per evitare che si continuino a perpetrare i danneggiamenti alle strutture balneari, ma anche alle imbarcazioni come purtroppo spesso succede.

Un fenomeno di inciviltà che crea molti problemi ai bagnini chiamati a dover continuamente contare i danni. Non solo: sono situazioni pericolose anche per cittadini e turisti. Dobbiamo attivare subito interventi normativi che aumentino il senso di sicurezza degli impianti specie durante il week-end, e dove i bagni confinano con locali notturni frequentati da molti giovani». Bisogna guardare oltre l’estate. «Consentire agli stabilimenti balneari di proteggere le proprie strutture di notte e anche in inverno, attività che agevolerebbe anche il lavoro delle forze dell’ordine, non solo nei mesi caldi. Non saremo tolleranti con chi non rispetta le regole».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui