Valle Savio, contributi al Cai per sistemare i sentieri

Visto che si tratta di sentieri l’importante è che i progetti camminino. Ai Comuni della Valle del Savio sono arrivati ultimamente altri fondi per la manutenzione della sentieristica e l’Unione dei Comuni li trasferisce al Club Alpino Italiano di Cesena col quale è stata sottoscritta una convenzione per la cura dei sentieri. Non si hanno invece notizie su altri interventi di manutenzione e valorizzazione degli anelli da tempo previsti per quel che riguarda i sentieri della Val di Bagno Trek in Comune di Bagno di Romagna, sui quali c’era stato anche l’impegno di appassionati escursionisti e associazioni.

Per l’annualità 2022 l’Unione dei Comuni ha visto assegnarsi un contributo di complessivi 16.589,19 euro per la manutenzione della sentieristica da parte della Regione. Questa somma, unitamente ai 4.000 euro annui della convenzione tra Unione e Cai Cesena, per un totale di 20.589 euro, è stata assegnata alla sezione di Cesena del Cai. Siamo praticamente alla fine dell’anno e ora l’associazione potrà rendicontare una spesa di oltre 20.000 euro, rispetto alla spesa inizialmente prevista di 4.000 euro. L’utilizzo degli oltre 20.000 euro, come da determina dell’Unione dei Comuni, viene anche ripartito tra i vari territori, con una spesa di 8.248,16 euro in Comune di Bagno di Romagna, di 5.724,58 in Comune di Verghereto, di 4.080 euro in Comune di Mercato Saraceno e di 2.536,54 in Comune di Montiano.

Il Comune di Bagno di Romagna, dal canto suo, a fine 2021 aveva appaltato alcuni lavori di riqualificazione e valorizzazione dei sentieri della Val di Bagno Trek, che però risultano ancora da realizzare. E nel corso del 2022 lo stesso Comune di Bagno di Romagna aveva comunicato uno stanziamento di ulteriori 20.000 euro sempre per la valorizzazione della sentieristica. Dopo una partecipata assemblea di appassionati escursionisti e associazioni, promossa dall’amministrazione comunale a fine 2020, si erano individuati 16 anelli e percorsi da sistemare, con diversi volontari impegnati in una ricognizione dello stato dei sentieri, a volte anche con un primo intervento di recupero e pulizia. Su questa base la giunta nel corso del 2021 aveva approvato progetti di intervento. L’obiettivo era quello di completare la sistemazione per la stagione estiva 2022, con la messa in sicurezza là dove necessario, e l’installazione di nuova segnaletica della Val di Bagno Trek con le indicazioni relative al tracciato e col numero dell’anello. A fine 2021 i lavori sono stati appaltati alla ditta Claff Ambiente di Galeata per un importo di 31.935 euro, ma da allora non risultano novità. Il progetto era finanziato con i proventi della tassa di soggiorno. Erano previsti anche la creazione di nuovi materiali a supporto delle escursioni, l’installazione di bacheche informative nei centri urbani, la stampa di cartine da banco.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui