Vaccino Emilia-Romagna, prenotano oltre 28mila fra i 20 e i 24 anni

BOLOGNA. Al via stamani, in Emilia-Romagna, le prenotazioni per la vaccinazione contro il Covid-19 per i giovani tra i 20 e i 24 anni, quindi i nati dal 1977 al 2001 compresi. Alle 13 sono state 28.636 le persone in questa fascia di età a ricevere data, luogo e ora della somministrazione, su un target complessivo di circa 204.000 persone. Per loro, ricorda la Regione, sono previste esclusivamente dosi di vaccino Pfizer o Moderna, come da indicazioni nazionali per chi ha meno di 60 anni. E per questa, come per tutte le altre classi di età, rimane sempre aperta la possibilità di fissare data, ora e luogo del vaccino. “È davvero importante che anche i nostri giovani aderiscano alla campagna di vaccinazione, e la risposta in queste poche ore di avvio delle prenotazioni è stata veramente alta”, sottolinea l’assessore regionale alle Politiche per la Salute, Raffaele Donini. “Anche questi dati infatti, come già avvenuto per le altre fasce di età, rispecchiano la grande voglia dei cittadini di vaccinarsi, perché la vaccinazione è l’opportunità di tornare a vivere la la quotidianità in sicurezza per sé e per gli altri. Un esempio di senso civico, quindi, che assume ancor più valore per la giovane età dei testimoni di queste ultime tappe della campagna vaccinale di Emilia-Romagna. Da loro- chiude Donini- deve arrivare la spinta decisiva per proseguire il percorso verso il ritorno alla normalità”. Per quanto riguarda la suddivisione delle prenotazioni sui territori, a Piacenza sono state 1.639, a Parma 3.750, a Reggio Emilia 2.664, a Modena 5.007, a Bologna 7.773, a Imola 1.308, a Ferrara 1.786, e 4.709 nei territori di competenza dell’azienda sanitaria della Romagna, cioè Ravenna (1.620 prenotazioni), Forlì (889), Cesena (939) e Rimini (1.261).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui