Vaccino AstraZeneca efficace al 90%. Gorini: “Grande orgoglio”

Pronto anche il vaccino anti Covid messo a punto da Oxford e AstraZeneca, in partnership con l’azienda italiana Advent-Irbm di Pomezia. Una grande notizia per il mondo intero, dopo gli annunci di Pfizer e Moderna, che arriva anche grazie all’impegno del giovane ricercatore riminese Giacomo Gorini: “Ce l’abbiamo fatta, il vaccino di Oxford/AZ ha dato protezione fino al 90%, ad una frazione del costo degli altri! Dopo un anno di sacrifici lontano da casa, sono frastornato, ancora non so come mi sento. Tanta ammirazione per colleghi e senior scientists”.

Nei giorni scorsi Gorini e colleghi avevano ricevuto la visita del primo ministro britannico Boris Johnson. “Avere dato un contributo ed essere stato presente in questa impresa è un onore indescrivibile”, ha aggiunto il riminese. Il grande vantaggio del farmaco Di AstraZeneca sta nel fatto che può essere conservato a temperature più alte (2-8 gradi, quella di un normale frigo) e può essere prodotto a costi bassi. Circa tre milioni di dosi sono già state prodotte. Dovranno aspettare in magazzino che i dati della sperimentazione siano pubblicati e approvati dalle autorità regolatorie. Entro la fine dell’anno, se le autorità regolatorie troveranno i dati convincenti, AstraZeneca si dice pronta a dispiegare 200 milioni di dosi nel mondo, 80 dei quali in Gran Bretagna, forse 4-5 in Italia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui