Vaccini ai giovani: anche a Cesena prenotato un sesto del totale

Nel primo giorno di apertura delle vaccinazioni per le persone tra i 12 ed i 19 anni compiuti le famiglie hanno risposto senza “assembrarsi” al telefono, davanti al Pc o in farmacia. Ma la risposta è stata già marcata. Alle 18 di ieri (ultimo dato disponibile) in Romagna circa un sesto degli “aventi diritto” in questa fascia d’età si era già prenotato.

Tra Cesena, Forlì, Rimini e Ravenna in totale avevano già un appuntamento per il vaccino 11.841 tra bimbi e ragazzi. Su un totale di residenti in questa fascia d’età che ad inizio anno nelle tre province era di 74.476.

Nel dettaglio a Cesena hanno già una data di inoculazione (alcuni saranno al centro vaccinale già domani) 2.440 giovani e giovanissimi. Su Ravenna si sono prenotati in 4.561, a Rimini 2.516 ed a Forlì 2.324.

Le prenotazioni di appuntamento per questa fascia d’età giovanile (al netto di chi può aver già approfittato anche del weekend di vaccini serali e notturni appena trascorso) saranno aperte ancora in via esclusiva per tutta la giornata di oggi. Per tutti l’obiettivo fissato è quello di poter avere a settembre una ripresa scolastica con minori patemi di infezione e di conseguenza senza nuove interruzioni della didattica in presenza.

Nuovi malati

Intanto i numeri della pandemia continuano a veleggiare su livelli bassi nel cesenate. Ieri Ausl e Regione hanno conteggiato 13 nuovi positivi al test del tampone nasale. Si tratta di 6 femmine e 7 maschi. In maggioranza persone infettatesi perché venute a contato con un membro della propria famiglia positivo. Quattro le persone che invece si sono recate al tampone “semplicemente” a causa dei sintomi riscontrati e non su attività di tracciamento di casi già noti della malattia.

Pochi ricoverati

Si sta assottigliando notevolmente anche il numero di persone che hanno bisogno del ricovero ospedaliero a causa del coronavirus. Impressionante pensare che non più tardi di una settantina di giorni fa si era raggiunto io picco massimo di posti letto Covid al Bufalini (163). Attualmente, dagli ultimi dati forniti dalla prefettura, restano ancora ricoverate due persone in Rianimazione a causa del Covid-19. Sei invece i ricoverati al Bufalini con sintomi negli spazi sub intensivi. Attualmente in isolamento domiciliare a causa della malattia o per quarantene dovute a contatti con malati (anche scolastici e lavorativi) ci sono ancora 333 persone.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui