A Ravenna immunità di gregge in tutti i Comuni: Casola è il regno dei “sì vax”

Dal 71% di Cervia all’88% di Casola Valsenio, salita agli onori delle cronache nazionali come uno dei Comuni più virtuosi per quanto riguarda la copertura vaccinale. Balla tra questi due valori la situazione dei vaccinati in provincia (inteso come chi ha ricevuto almeno la prima dose) ad inizio settembre, dopo un’estate che come prevedibile ha rallentato l’andamento della campagna. Settembre, con la fase 2 del green pass e la necessità del documento per frequentare i luoghi al chiuso, potrebbe segnare un’ulteriore accelerata. I numeri che riportiamo prendono in considerazione la media tra le coperture vaccinali delle otto fasce d’età (dagli under 19 agli over 80).

Detto di Casola, dove la fascia d’età meno vaccinata (i trentenni) ha raggiungo il 79% di copertura, si nota come nei comuni ravennati ci sia una generale buona adesione alla campagna. Tra gli over 80, si è ovunque sopra il 95% mentre la percentuale più bassa di ragazzi vaccinati è a Cervia (55%) e Solarolo (57%). Prendendo in considerazione tutte le fasce d’età, anche Cotignola (79%) fa molto bene, così come Faenza (78%). Castel Bolognese, Riolo e Russi gravitano attorno al 77%, un punto percentuale in più del capoluogo Ravenna. Come detto, in fondo alla classifica, ma ugualmente con dati soddisfacenti, c’è Cervia (71%).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui