Va allo stadio da 65 anni: il super-tifoso del Rimini ricevuto in Comune

È da oltre 65 anni che non si perde una sola partita dei biancorossi, in casa e in trasferta. Lui c’è sempre, sugli spalti della tribuna, pronto a tifare la squadra della sua amata città.

Si chiama Pietro Migani, ha 83 anni ed è un ex impiegato delle Poste. Sposato e con due figli, oltre a essere un riminese doc, è sicuramente da annoverare tra i tifosi storici del Rimini Calcio. Una passione inscalfibile che si può notare da come racconta con slancio i match, da come indossa con orgoglio la sciarpa del Rimini o dagli scaffali della sua libreria di casa, dove custodisce l’intera collezione della rivista ‘Il Bianco Rosso’, il magazine ufficiale della Rimini Calcio, dal ‘73 fino ad oggi.

Per questo, l’Assessore comunale allo Sport Moreno Maresi, ieri pomeriggio, giovedì 24 marzo, ci ha tenuto a ricevere il signor Migani in residenza municipale per congratularsi di persona per il suo eccezionale sostegno al football riminese, insieme anche al Responsabile dei Rapporti di amministrazione del Rimini Calcio Simone Campolattano. Presenti anche i figli Nadia e Simone, che hanno accompagnato il padre all’incontro.

Una bella chiacchierata tra amarcord e aneddoti calcistici, conclusasi con una inaspettata sorpresa: il Direttore generale del Rimini Calcio, Franco Peroni, si è presentato in Municipio con la maglietta dei Biancorossi appositamente realizzata per il signor Migani (personalizzata con il suo nome e l’età), come gesto di gratitudine per il suo immancabile supporto dato alla squadra in questi anni. Un regalo che Pietro Migani ha molto gradito.

“La tifoseria costituisce un’architrave fondamentale per il mondo sportivo agonistico e uno stimolo straordinario per i nostri atleti – dichiara l’assessore Moreno Maresi -. Penso sia giusto dare spazio ai numerosi cittadini che, attraverso la loro passione, contribuiscono a scrivere la storia dello sport riminese. È stato bello conoscere Migani e riscoprire, ancora una volta, la sensibilità del Rimini Calcio, una società sportiva collaborativa e capace di riconoscere il valore aggiunto di chi la sostiene.”

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui