Unità cinofile Forlì, arma efficace in caso di emergenza

FORLÌ. Le unità cinofile sono fondamentali in caso di terremoto o di ricerca di persone. Un servizio che permette di salvare vite umane e che sale, suo malgrado, agli onori della cronaca solo in caso di necessità, ma dietro a ogni intervento ci sono impegno e preparazione costanti. A Forlì esiste l’organizzazione di volontariato di Protezione civile “Unità cinofile da soccorso-Ucs Forlì-Odv”, che nei giorni scorsi è ufficialmente entrata a far parte degli enti e associazioni di soccorso della provincia di Forlì-Cesena. Finora l’associazione ha 20 soci, con tre binomi operativi con conduttori e cani esperti e altrettanti binomi in formazione, che a breve faranno l’esame per l’abilitazione.

La presentazione

«Ucs Forlì, priva di fini di lucro, è nata dal desiderio di alcuni volontari di Protezione civile, già operativi e con lunga esperienza maturata in svariati scenari di soccorso in occasione di calamità naturali o di dispersi in superfice, di mettere a disposizione, in particolare al nostro territorio, le competenze acquisite in materia di soccorso con il supporto di unità cinofile – chiarisce il presidente Marino Fabbri –. Il principale obiettivo, oltre ad una partecipazione più ampia alle attività di volontariato di Protezione civile, è di offrire un veloce e competente supporto agli organi istituzionali in caso di calamità o di eventi in cui necessiti l’ausilio di unità cinofile, argomento molto attuale in questa provincia dove si registrano frequenti emergenze per la ricerca di persone disperse, con l’impiego, appunto, di cani appositamente addestrati».

L’attività

Per raggiungere questi propositi, mossi da passione e principi di solidarietà sociale, i volontari di Ucs Forlì sono impegnati in una costante attività di addestramento delle loro unità cinofile, anche con qualificati stage e corsi di formazione, tali da offrire un contributo sempre più efficace negli scenari operativi di soccorso. «L’associazione, aderente al Coordinamento provinciale del volontariato di Protezione civile di Forlì-Cesena – riprende il presidente Fabbri – si è inserita nel contesto solidaristico di questa provincia e, con i propri volontari e la presenza di istruttori qualificati, mette a disposizione di questa comunità, un’importante ulteriore risorsa nelle operazioni di soccorso».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui