Unione della Romagna, come richiedere il servizio di caregiver per fragili e disabili

Nei Comuni dell’Unione della Romagna Faentina è attivo il servizio di supporto ai caregiver familiari: un nuovo servizio che offre informazioni, orientamento e supporto a chi si prende cura, in modo volontario e gratuito, di persone malate o disabili, con limitata autonomia e non autosufficienti.

Il servizio rientra nell’ambito di un progetto della Regione Emilia-Romagna che punta al riconoscimento del ruolo ed alla valorizzazione del caregiver familiare.

Si definisce caregiver, ai sensi dell’art. 1 comma 255 della Legge 30 Dicembre 2017 “la persona che assiste e si prende cura del coniuge, dell’altra parte dell’unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto ai sensi della Legge 20 maggio 2016 n. 76, di un familiare o di un affine entro il secondo grado, ovvero, nei soli casi indicati dall’art. 33 comma 3 della Legge 5 febbraio 1992 n. 104, di un familiare o di un affine entro il secondo grado, ovvero, nei soli casi indicati dall’art.33, comma 3, della L. 5 Febbraio 1992, n. 104, di un familiare entro il terzo grado che, a causa di malattia, infermità o disabilità, anche croniche e degenerative, non sia autosufficiente ed in grado di prendersi cura di sé, sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata ai sensi dell’art. 3 comma 3 della Legge 5 febbraio 1992 n. 104 o sia titolare di indennità di accompagnamento ai sensi della Legge 11 febbraio 1980 n. 18.”

La Regione Emilia-Romagna ha stabilito la formalizzazione del ruolo di caregiver con una “Scheda di riconoscimento del caregiver familiare”.

Possono accedere al servizio i caregiver di persone residenti nei Comuni dell’Unione della Romagna Faentina (Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Faenza, Riolo Terme e Solarolo), compilando l’“Autodichiarazione del caregiver”, scaricabile dal sito www.romagnafaentina.it/I-servizi/Servizi-di-supporto-ai-caregiver e inviandola all’indirizzo pec@cert.romagnafaentina.itpec@cert.romagnafaentina.it.

A seguito dell’invio del modulo, il caregiver sarà ricontattato da parte degli operatori dello Sportello Sociale del Settore Servizi alla Comunità per la valutazione dei bisogni e per fornire orientamento e supporto. Per maggiori informazioni è possibile contattare l’assistente sociale Emanuela Di Placido, telefonicamente (al numero diretto 0546 691834 o tramite il centralino al numero 0546 691800) dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 o via mail all’indirizzo emanuela.diplacido@romagnafaentina.it.

Per approfondimenti è possibile consultare il “Portale Caregiver familiare” sul sito della Regione Emilia-Romagna (https://caregiver.regione.emilia-romagna.ithttps://caregiver.regione.emilia-romagna.it) e il sito dell’Unione della Romagna Faentina alla pagina dedicata (www.romagnafaentina.it/I-servizi/Servizi-di-supporto-ai-caregiver).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui