Una nuova aggressione al mercato coperto di Cesena

A due settimane esatte di distanza è successo ancora: un vigilante aggredito dal componente di una baby gang è finito dal posto di lavoro al mercato coperto direttamente in ospedale a bordo di una ambulanza.

Erano circa le 20 di sabato, con la struttura semideserta. Un gruppetto di ragazzini, appena maggiorenni o forse neanche, bulleggiava come da tradizione. Un vigilante ha invitato chi era senza mascherina a uscire dalla struttura, come da normativa vigente. Sarebbe stato preso a male parole, ma insieme a un collega sarebbe riuscito ad accompagnarli fuori. Ma di lì a poco sarebbero tornati, sempre senza dispositivi di protezione. Ne sarebbe nato un diverbio con tanto di spintoni e uno dei giovani, descritto come un corpulento ragazzo di colore, avrebbe spinto uno dei due vigilantes facendolo cadere rovinosamente sullo spigolo di una delle poche panche rimaste, facendogli sbattere violentemente la schiena. Naturalmente i ragazzini sono subito fuggiti, verso la piazza del Popolo. Sono stati chiamati i soccorsi per la guardia ferita, che è stata portata in ambulanza all’ospedale Bufalini per la lesione alle costole. Sono arrivati anche una pattuglia della polizia e una della polizia locale a supporto. Il vigilante superstite che ha raccontato per filo e per segno l’aggressione. Intanto, a poca distanza, uno dei rari esercenti rimasti al mercato coperto si lamentava della situazione invivibile e delle continue angherie e vessazioni messe in atto da queste bande di giovani.

Due settimane fa, sempre di sabato, un’altra aggressione praticamente in fotocopia. L’unica leggera differenza l’orario: era successo intorno alle 18.

È in atto una escalation preoccupante, con i giovani che non mostrano timore di niente e che reagiscono quando si prova a imporre loro delle regole di convivenza civile. Un problema molto serio che va avanti in centro città fin da prima dell’estate scorsa e che è stato segnalato più volte, ma senza risultati tangibili.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui