Una notte capitarono per caso a Riccione: ci tornano in vacanza da 50 anni

È una storia che dura da 50 anni, da 50 estati, da 50 volte che la famiglia Brückner ha scelto Riccione per le loro vacanze. E per questo ieri Daniela Angelini, neo sindaca di Riccione ha premiato la famiglia Brückner come Ambasciatori di Riccione. La famiglia Brückner, all’Hotel Nascente di Antonio Manduchi, ci era capitata per caso, una notte. Quelle notti che cambiano un’esistenza intera. Purtroppo, nel corso degli anni Elisabeth e Franz, i genitori, sono mancati. “La nostra mamma, amava così tanto Riccione che aveva ha chiesto persino che le sue ceneri fossero sparse al largo del mare adriatico – ha raccontato Cristoph Brückner – Purtroppo per la legge italiana non è stato possibile. Tornare a Riccione è quindi anche un modo per dare continuità al suo amore per questa località”.

I piccoli Brückner intanto sono cresciuti. La vita dell’albergo, l’accoglienza che hanno imparato a vivere nella nostra città, hanno probabilmente costruito i loro sogni, hanno condizionato forse il loro futuro: e così Thomas è diventato il direttore dell’Hotel Estrel di Berlino e Cristoph è direttore finanziario dell’Hotel Grand Hyatt Baha Mar e vive alle Bahamas, ma ogni 2-3 anni torna a trovare i suoi albergatori del cuore, a Riccione.

“A loro, e in ricordo dei loro genitori, va il grande riconoscimento di ambasciatori di Riccione, un titolo che la nostra città gli attribuisce con una grande emozione – ha detto Daniela Angelini ringraziando la famiglia Brückner per essere dei fedelissimi della città.  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui