Una fontanella di acqua termale potabile: a Bagno di Romagna si può

ALBERTO MERENDI

È stata sistemata e riaperta al pubblico utilizzo la fontanella che a lato di Terme Santa Agnese, nella piazzetta delle Terme, eroga ai cittadini acqua termale “buona da bere”. Le sue proprietà, e in particolare l’alto grado di acidità naturale (fattore ph), ne fanno un vero toccasana per ridurre la quantità di radicali acidi nell’organismo che si sviluppano in particolare per cattiva alimentazione e cattivo stile di vita. Ha decantato le proprietà e la storia di questa acqua il dottor Ivan Garzia, per molti anni direttore sanitario di Terme Santa Agnese, che ha ricordato come fino a qualche decina di anni fa questa acqua fosse liberamente utilizzata dagli abitanti di Bagno di Romagna un po’ per qualsiasi tipo di necessità. Ora ne vengono riconosciute grandi proprietà salutari.

La fontana eroga acqua termale dalle 7 alle 21 e si consiglia un prelievo a persona non superiore ai due litri al giorno, evitando di attaccarsi al rubinetto di erogazione per ovvi motivi igienico-sanitari ed evitando di abbeverare animali domestici.

Alla inaugurazione della fontanella riaperta hanno partecipato tra gli altri anche il sindaco Marco Baccini e l’assessore Francesco Ricci, oltre al presidente di Terme Sant’Agnese Enrico Camillini, al consigliere delegato Alfredo Piccoli, alla consigliera Alessia Rossi, all’attuale direttore sanitario Roberto Fabiani. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui