Una domenica di calcio per la pace a San Marino

Manuel Poggiali e Sergio Floccari in prima linea per l’iniziativa di San Marino for the Children che si fa portavoce di un messaggio di pace, in bilico tra sport, musica e tradizione. Si svolgerà domani, presso il campo sportivo di Serravalle, un evento patrocinato dai Capitani Reggenti e organizzato dalla onlus San Marino for the Children.

L’appuntamento è fissato alle 16.30 per assistere a una partita di calcio della categoria “pulcini“, seguita alle 18 dal match tra giocatori di categoria “over” che vedrà scendere in campo sia sammarinesi, sia campioni di varie discipline, dal campione del mondo MotoGp Manuel Poggiali a giocatori quali Sergio Floccari e Simone Barone, passando per i calciatori Veterani Bologna A.S.. Lo spettacolo proseguirà alle 17.45 con l’esibizione della Federazione sammarinese sbandieratori accompagnati da musici e figuranti. La kermesse culminerà in una coreografia realizzata da bambini sammarinesi e ucraini pronti a mostrare gigantesche lettere a formare la parola “Peace”, prima di scortare sul rettangolo verde i giocatori “over” sulle note cantate dalla San Marino United Artists.

L’Associazione è stata costituita nel 2007 per promuovere e proteggere i diritti dell’infanzia più povera del mondo valendosi solo di volontari e destinando ogni finanziamento a progetti di solidarietà. In quindici anni di attività la onlus ha costruito scuole materne e primarie nelle aree più povere ed emarginate del Malawi in Africa dove gli sforzi profusi consentono l’istruzione a più di 11mila bambini, senza dimenticare le altre numerose progettazioni lanciate a sostegno di bambini orfani. Di recente ideazione le iniziative a favore dell’Ucraina che si sono articolate prima nel sostegno alla comunità per l’accoglienza dei profughi in Romania proseguendo ad aprile con l’invio di 41 quintali di generi alimentari a favore di Kiev.www.sanmarino forthechildren.org.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui