Il Covid si affaccia anche nel mondo del calcio a 5 di San Marino. Come previsto dal protocollo Uefa, mercoledì sera la Nazionale di futsal – prossima al doppio confronto con la Danimarca – è stata sottoposta alla prova del tampone. Tra i risultati, disponibili da questa mattina, è emerso un caso di positività al Covid-19. Il soggetto è stato subito isolato dal resto del gruppo e preso in consegna dall’ISS. La squadra è stata invece posta in isolamento presso una struttura alberghiera del territorio. I giocatori – è doveroso precisarlo – non si intendono sottoposti a quarantena, ma inseriti in una “bolla” di contenimento che peraltro è prevista dal protocollo Uefa
attualmente in vigore. Quest’ultima misura non è stata però applicata senza l’avallo delle autorità
sanitarie locali; al contrario, è stata posta in essere soltanto dopo l’autorizzazione della Direttrice del
Dipartimento di Prevenzione, dott.ssa Francesca Masi. La FSGC si farà carico di tutti gli oneri necessari a garantire la totale messa in sicurezza del gruppo squadra da qui fino alla gara di ritorno dello spareggio contro la Danimarca, il cui primo atto andrà in scena al Multieventi mercoledì 4 novembre, mentre il secondo domenica 8. Tali misure di sicurezza prevedono – tra le altre cose – un giro di tamponi ogni 72 ore, l’ultimo dei quali appunto al ritorno dalla trasferta danese.

Argomenti:

calcio a 5

san marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *