Turismo, settembre d’oro meglio del 2019 a Cesenatico

I numeri ufficiali a livello regionale confermano l’impressione che c’era stata a occhio: il mese di settembre è stato ottimo dal punto di vista turistico, il migliore dell’estate anche se fatto il confronto con il 2019, nel periodo pre Covid. Invece i dati che riguardano i primi nove mesi dell’anno pagano ancora le chiusure pasquali e primaverili e sono in rosso.

Benissimo i pernottamenti e ancor meglio gli arrivi. Le presenze in settembre, anche grazie allo spostamento in questo mese della Nove Colli, sono tornate in positivo rispetto al 2019 e questo non succedeva da febbraio. Le notti trascorse nelle strutture turistiche cesenaticensi sono state 350.066, con una crescita del 14,7%. Se si fa il confronto con il 2020 l’aumento settembrino è stato addirittura del 35,6%. Per quanto invece riguarda gli arrivi, sono stati 57.940, + 40,4% sul 2019 e + 67,6% sul 2020.

Da gennaio a settembre i pernottamenti sono stati 2.741.984, poco meno dei due terzi dell’intero territorio provinciale. C’è ancora un calo del -17,4% rispetto al 2019, che si spera di limare ma che sembra impossibile da colmare interamente. Invece la variazione rispetto al 2020 mostra un ottimo +40,4%. Rispetto all’anno scorso da segnalare il ritorno degli stranieri, più che raddoppiati con +130%, mentre rispetto al 2019 la perdita è ancora del 38,5%, circa il triplo rispetto agli italiani. Per gli arrivi, dati percentuali complessivi molto simili alle presenze: da gennaio a settembre sono stati 450.262, -15.8% sul 2019 e +39,4% sul 2020.

2019. settembre 2020.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui