Turismo e bicicletta, ecco il percorso “Via Romagna”

RIMINI. Dalle valli di Comacchio al confine con le Marche in bici, grazie a un itinerario di 462 chilometri, mappato e protetto. E’ “Via Romagna” ciclovia ad anello da percorrere a tappe che collega le province di Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini attraversando circa 30 comuni e toccando 20 rocche e borghi storici e oltre 100 strutture bike friendly, B&b e agriturismi mappati sul percorso. Ma anche chiese, cattedrali, monumenti, musei e altri punti di interesse. Il percorso passa dalle strade bianche del Delta del Po, risalendo la “Bassa Romagna” fino alle prime colline del faentino, il Parco delle Foreste Casentinesi, la Valmarecchia e la Valconca, nel riminese, e concludendo il suo itinerario al confine con le Marche, a San Giovanni in Marignano. Sul cammino sono stati geo-referenziati i principali siti di interesse storico-artistico, i punti d’acqua e ristoro e gli operatori bike-friendly. E da domani i ciclisti professionisti della Adriatico-Ionica Race, corsa a tappe che parte a Trieste organizzata dall’ex campione del mondo Moreno Argentin, passeranno proprio sul tracciato di “Via Romagna” nell’ultima tappa Ferrara-Comacchio di 157 chilometri. Venerdì sarà la volta di dieci giornalisti italiani che al Press Trip organizzato da Apt Servizi Consorzio Terrabici a Riolo Terme (Ravenna). In programma tre giornate di bike tour e scouting del percorso, visite e degustazioni enogastronomiche e un passaggio al Campionato Italiano di Ciclismo dei Professionisti a Faenza e Imola sul percorso del Campionato del Mondo Uci.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui