Tripla reazione contro le baby gang in centro a Cesena

Due guardie private aggredite all’intero del Foro Annonario da “capi branco” delle baby gang che stazionano “bulleggiando” al coperto della struttura. Le forze dell’ordine sono già passate al contrattacco ma oggi ci sarà una vera e propria riunione operativa: per capire come muoversi adeguatamente per arginare un fenomeno che (è altamente probabile) coinvolge soprattutto minorenni e che quindi richiede ancor più attenzione nelle modalità operative.

Polizia e carabinieri, dopo che nelle ultime tre settimane una guardia privata all’interno della struttura è stata aggredita e ferita mentre cercava di allontanare elementi di disturbo dall’interno del Mercato Coperto, hanno inserito nel proprio calendario quotidiano turni di pattugliamento della zona. Per far mostrare quanto la vicenda non sia stata sottostimata dal punto di vista dell’impatto sociale e contemporaneamente identificare i più assidui frequentatori dell’area: presi rigorosamente tra coloro che semplicemente stazionano all’interno del Foro senza avere particolari mire di acquisti o di usufruire dei servizi che offre al suo interno.

Pattugliamenti analoghi vengono cadenzati anche dalla polizia locale di Cesena – Montiano: sia in solitaria che all’unisono con le altre forze dell’ordine.

Il punto della situazione verrà tracciato nella giornata di oggi. È infatti previsto un incontro al quale parteciperanno oltre alle forze dell’ordine anche il sindaco Enzo Lattuca e la gestione del Foro Annonario. L’intento è identificare le motivazioni principali che spingono le gang ad utilizzare questa zona come luogo per assembramento e per passare il tempo e come poter evitare che ciò accada: o quanto meno che questo porti ad episodi di violenza come quelli avvenuti per due volte al sabato pomeriggio.

Intanto il Comune ha deciso di aderire ad un bando ministeriale per il contrasto al disagio giovanile.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui