RIMINI. Sospese e rinviate d’ufficio fino al 1° marzo tutte le udienze civili e penali del Tribunale di Rimini, ad eccezione delle udienze di convalida di arresti e fermi, procedimenti con rito direttissimo, udienze di riesame e appello su misure cautelari reali, udienze di interrogatorio di garanzia, udienze con detenuti i cui termini di custodia scadono entro il 31 marzo, udienze civili cautelari. La disposizione firmata dal presidente del Tribunale Francesca Miconi segue le disposizioni del ministero della Giustizia per l’emergenza coronavirus “considerata la specificità del Tribunale di Rimini il cui territorio è frequentato intensamente da persone non residenti”. E’ consentito l’accesso ai locali del Palazzo di Giustizia ai professionisti e al pubblico esclusivamente per attività urgenti e indifferibili nonchè per il deposito di atti in scadenza. Il personale di magistratura e amministrativo è regolarmente in servizio e possono espletare servizio gli addetti alla manutenzione, alla pulizia, al bar.

Argomenti:

chiusura

coronavirus

tribunale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *