Anche Trevorn Horn a Ravenna per “Imaginaction”

Anche Trevorn Horn a Ravenna per "Imaginaction"

RAVENNA. È Trevor Horn l’ospite speciale del festival “Imaginaction” che si tiene da venerdì a domenica prossimi a Ravenna. Dopo Sting e Mark Knopfler a Cesena nelle scorse edizioni, il festival internazionale del videoclip vanterà quest’anno la presenza del musicista e produttore britannico, colui che rappresenta più di ogni altro artista l’esplosione del fenomeno videoclip essendo l’autore, con il duo The Buggles, ben 40 anni fa, di “Video killed the radio star”, il primo video in assoluto trasmesso da Mtv. Horn arriverà a Imaginaction domenica 13 alle 20 per raccontare una lunga carriera da protagonista nella scena musicale mondiale. È stato, infatti, membro degli Yes, fondatore degli Art of Noise e ha lavorato, tra i tanti, con Paul McCartney, Tina Turner, Rod Stewart, John Legend, Grace Jones, Pet Shop Boys, Mike Oldfield. Per il suo straordinario eclettismo che ha dato il tocco magico a innumerevoli hit, è soprannominato «l’uomo che ha inventato gli anni 80». Il suo ultimo progetto è Trevor Horn reimagines the Eighties feat. The Sarm Orchestra, un disco di riletture di canzoni degli anni 80, con ospiti speciali come Robbie Williams e Simple Minds.
Tutti gli appuntamenti del festival si svolgono la sera al teatro Alighieri di Ravenna e sono a ingresso gratuito, fino a esaurimento posti. L’11 si comincia alle 19.30 con l’ascolto per la prima volta di Almeno pensami nella versione inedita e originale interpretata da Lucio Dalla insieme alle immagini video tratte dal film C’è tempo di Walter Veltroni. Poi si racconteranno al pubblico Roby Facchinetti, Antonello Venditti, Alessandra Amoroso e Piero Pelù. Il 12 dalle 20.30 il video inedito de L’avvelenata di Francesco Guccini; gli ospiti sono lo stesso cantautore emiliano insieme a Elisa e Nek. Domenica 13 dalle 20 ci saranno Trevor Horn e Federico Zampaglione. Verrà mostrato in anteprima il video del nuovo brano La vetrina di Renato Zero, girato anche a Ravenna.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *