Trekking e concerto di Manu Chao su percorsi danteschi a Verghereto

Svelato il nome dell’artista che completerà il cartellone della rassegna Dante Trail, giovedì 5 agosto, a La Cella di Verghereto. Si tratta di Manu Chao, artista eclettico e anticonformista, che travolgerà il pubblico con l’energia e le sonorità inconfondibili della sua produzione artistica, caratterizzata dalla fusione di culture e stili differenti, come rock, punk, reggae, rap e musica iberica. Noto al grande pubblico per brani come “Bongo Bong” e “Clandestino”, il suo rapporto con l’Italia è da sempre speciale e Manu Chao ha deciso di ritornarci con il suo nuovo progetto acustico “El Chapulín Solo – Manu Chao Acústico”.

Cantastorie cittadino del mondo che ha ispirato milioni di musicisti in tutto il globo, icona culturale celebre per il suo impegno civile e sociale, Manu Chao è da sempre ritenuto uno degli artisti più liberi, non conformi alle regole del mercato, autentico punto di riferimento del panorama musicale internazionale. Nel corso degli anni, prima con i Mano Negra, gruppo d’avanguardia fondato a metà degli anni Ottanta, e poi da solista, è stato protagonista in Italia di concerti memorabili, in grado di richiamare migliaia di persone che con lui condividono la musica e gli ideali. Nato a Parigi da genitori spagnoli scappati in Francia per fuggire dalla dittatura spagnola, i suoi testi parlano di diritti umani, di uguaglianza, di giustizia, dell’impegno sociale e civile che può avere la musica, temi di cui l’artista si è da sempre fatto portavoce.

“Poter arricchire la programmazione del Dante Trail con un nome di questo calibro e di una caratura internazionale – commenta l’Assessore con delega al turismo per l’Unione dei Comuni Valle del Savio e Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini – è per il nostro territorio un’opportunità preziosa che si inserisce in un’estate di ripartenza e di speranza e che richiede massima sinergia tra le parti coinvolte. Per tanti, troppi mesi, il mondo delle arti è rimasto relegato agli ultimi posti della classifica. Oggi finalmente possiamo, con prudenza, dare avvio a una nuova ed energica stagione di spettacolo tenendo ben presente che la macchina degli eventi è un fattore sicuramente principale per il turismo e per la promozione del territorio. Manu Chao a Verghereto è un evento inedito che richiede un grande impegno da parte di tutti al fine di garantire una buona permanenza a coloro che si recheranno in Vallata per assistere al concerto e che, ce lo auguriamo, nei giorni precedenti e successivi vorranno fermarsi per visitare le bellezze della Valle del Savio vivendo in questo modo l’estate romagnola”.

“E’ un grande evento per il nostro territorio, che si inquadra nelle manifestazioni del settecentenario della morte di Dante – commenta il Sindaco di Verghereto Enrico Salvi – Portare turisti alle Sorgenti del Tevere, citate nella Divina Commedia, e sui percorsi del Monte Fumaiolo, per assistere ad un concerto di un artista di rilievo internazionale, è per noi un grande risultato. È la prima volta che ospitiamo una manifestazione di questo tipo, e credo che la gestione della funzione turistica a cura dell’Unione Valle Savio possa garantire la realizzazione di eventi di grande livello e una promozione turistica efficace.”

L’iniziativa prenderà il via dal mattino con tre percorsi di trekking (in collaborazione con Fumaiolo Sentieri), suddivisi in Purgatorio, Inferno e Paradiso, in base al grado di difficoltà della camminata. Il costo del biglietto è di 25 euro più diritti di prevendita, comprensivo di trekking e concerto. La prevendita aprirà mercoledì 7 luglio e sarà disponibile su sito ticketone.it. Per informazioni è possibile contattare gli organizzatori al 339 2140806 oppure scrivendo a retropoplive@gmail.com.

Il raggiungimento del luogo dello spettacolo è consentito solo a piedi. Per eventuali richieste da parte di persone con mobilità ridotta si prega di contattare gli organizzatori (posti limitati). Il programma completo della giornata è disponibile sul sito dell’Unione Valle Savio e su facebook negli eventi dedicati all’iniziativa Dante Trail. A impreziosire ulteriormente l’appuntamento musicale sarà la cornice naturalistica nella quale i partecipanti saranno immersi: “…dimmi se Romagnuoli han pace o guerra; ch’io fui d’i monti là intra Orbino e ’l giogo di che Tever si diserra”, così Guido da Montefeltro in un canto dell’Inferno della Divina Commedia descrive con nostalgia quella dolce terra latina di cui reca i natali, neimonti tra Urbino, nel Montefeltro, e la cima del Fumaiolo, ove scaturiscono le sorgenti del Tevere. I versi di Dante accompagnano i partecipanti alla scoperta del comune di Verghereto, a cavallo tra Romagna e Toscana, e in particolare del MonteFumaiolo, la vetta più a dell’Appennino Tosco-Romagnolo, da cui nascono il Tevere, fiume sacro ai Romani, e il Savio,il cui corso scende verso Cesena fino a Ravenna.

L’annuncio del programma del 5 agosto completa il già ricco calendario di iniziative di “Dante Trail: le anime del Savio” che farà tappa sabato 24 luglio a Cesena con la conferenza/spettacolo di e con Roberto Mercadini “Solo all’uomo è stata data la parola”, Domenica 25 luglio a Montiano con letture della Divina Commedia in dialetto romagnolo a cura di Lorenzo Bartolini, spettacolo di Francesca Airaudo e Giorgia Penzo con accompagnamento musicale dei Siman Tov, Domenica 1 agosto a Bagno di Romagna con il Maestro Remo Anzovino in concerto e Domenica 8 agosto a Mercato Saraceno per la serata conclusiva con lo spettacolo “Dante, più nobile è il volgare” di e con Roberto Mercadini.

L’iniziativa, nata per celebrare i 700 anni dalla nascita del Sommo Poeta, è promossa dall’Unione dei Comuni Valle Savio, realizzata da Associazione Retro Pop Live, Cooperativa Sillaba, con il sostegno di APT Servizi Emilia-Romagna, Destinazione Turistica Romagna, I Percorsi del Savio, e il patrocinio del CAI Emilia-Romagna. 

Tutti gli appuntamenti in programma sono occasioni perfette per fermarsi, scoprire e vivere un territorio ricco di opportunità e bellezza come la Romagna della Valle del Savio. Contattando lo IAT Cesena (0547 356327 – iat@comune.cesena.fc.it) sarà possibile strutturare una proposta turistica personalizzata. I partecipanti potranno richiedere in omaggio la Cesena & Valle Savio Card con ingressi gratuiti e sconti per vivere altre esperienze indimenticabili in terra di Romagna.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui