Tredici migranti scaricati da un camion a Mercato Saraceno

Tredici giovanissimi migranti, quasi certamente scaricati da un camion in transito sulla E45, sono stati intercettati nel cuore di due notti fa a Mercato Saraceno e presi in carico dai carabinieri della compagnia di Cesena e dai servizi sociali del Comune di Cesena, capofila dell’Unione Valle Savio.

Vagavano a piedi al buio nella notte sulla strada provinciale 138, la vecchia statale Umbro Casentinese, nel tratto tra Monte Castello e Mercato Saraceno. A vederli è stata il sindaco di Mercato Monica Rossi, mentre tornava a casa in macchina. Ha capito che non si trattava di presenze “normali” in strada al buio a quell’ora. E quando ha chiamato il 112 ha appreso che poco prima le stesse “presenze” erano già state segnalate da un’altra cittadina residente a Mercato Saraceno che aveva attivato i carabinieri.

Si tratta afgani, pakistani e bengalesi: si scoprirà poi tutti molto giovani e (dalle analisi eseguite poi all’ospedale Bufalini di Cesena) soltanto uno di loro è minorenne.

Tutti e 13 i migranti che erano statipoi trasferitiin caserma dai caranbinieri di Cesena, hannotrovato rifugio notturno per all’Hotel Savio. Al mattino per ognuno dei 13 sono iniziate le procedure di identificazione. Per capire se si tratti di persone che possono legittimamente richiedere asilo o chi tra loro eventualmente sia da avviare alle procedure di allontamnamento dal territorio italiano.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui