Tre colonnine per la manutenzione fai da te delle bici a Cesena

Piccole officine per far fronte agli imprevisti su strada. E’ stata avviata in città l’installazione di alcune stazioni di gonfiaggio e di manutenzione di emergenza per biciclette che saranno collocate in punti strategici privilegiando le zone in cui sono presenti i percorsi per ciclisti. Nello specifico, al momento sono tre i punti prescelti dal Comune: Ponte Vecchio all’altezza dell’area verde, lato via Farini, piazzola di Via Ficchio a Martorano (sempre lungo il percorso ciclopedonale del Savio) e all’ingresso del parco Ippodromo, in fondo a Via F. Coppi.

“La collocazione di queste nuove attrezzature – commenta l’Assessora alla Mobilità sostenibile e Viabilità Francesca Lucchi – pone ulteriormente l’attenzione sulla promozione della mobilità ciclabile e conferma Cesena tra le città che prediligono la sostenibilità ambientale sviluppando buone pratiche legate agli spostamenti green a emissione zero. Si tratta di colonnine di assistenza che offriranno ai ciclisti tutto il necessario per effettuare piccole riparazioni di base fai da te o manutenzioni ordinarie. Ciascuna stazione, fruibile da tutti gli appassionati della bici, è dotata di pinze, cacciavite e pompa. Questo piccolo intervento si colloca nell’ambito del progetto più ambizioso della realizzazione di una bicipolitana cittadina. Se da una parte c’è l’intenzione di favorire tutti coloro che per gli spostamenti casa-lavoro, casa-scuola, oppure di piacere, prediligono le due ruote, dall’altra, queste soluzioni su strada vogliono sostenere e incoraggiare l’uso consapevole della bici in città, che è uno dei punti centrali del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile”.

Queste installazioni si relazionano inoltre alla nascita della ciclofficina creata all’interno del cortile della scuola media di Viale della Resistenza nell’ambito del progetto #cambiamomarcia. Si tratta di un piccolo ambiente, dotato di allaccio luce e acqua, che offre al suo interno le attrezzature meccaniche di base adatte a piccole manutenzioni sulle biciclette. La proposta della ciclofficina nasce da una precisa necessità condivisa tra Comune e scuola Media di Viale della Resistenza: poter disporre di una struttura di appoggio per realizzare con i ragazzi attività pratiche e palestre all’aperto di “Ciclofficina” per coltivare la passione per la bici, programmarne il suo utilizzo anche in ambito di attività didattiche (uscite di istruzione), sviluppare e migliorare le competenze ed abilità anche in materia di manutenzioni di base e aspetti legati alla sicurezza e alla percezione del rischio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui