Dopo l’incidente, pur trasportato con un codice di massima gravità all’ospedale di Cesena, sembrava in condizioni tali da riuscire a cavarsela. Invece il quadro clinico si è presto aggravato, portandolo cinque giorni dopo al decesso. È stata informata anche la Procura della morte di Terziu Qani, 46enne di origine albanese, travolto mercoledì scorso da un’auto mentre in sella alla sua bicicletta stava percorrendo via Zavattina da Castiglione di Cervia verso Pisignano. Per la conducente del mezzo, come atto dovuto, le indagini condotte dalla polizia locale di Cervia porteranno molto probabilmente all’apertura di un fascicolo per omicidio stradale.

Scontro mortale

L’incidente si era verificato verso le 17.40, all’altezza dell’incrocio con via Traversa Zavattina. Il 46enne, residente a Castiglione di Ravenna, è stato investito da una Range Rover condotta da una 39enne di origini romene e residente a Pisignano. Sbalzato dal velocipede, Qani è finito violentemente a terra.

Immediati i soccorsi dopo la richiesta di aiuto dell’automobilista. Sul posto è arrivata l’ambulanza del 118 e l’auto medicalizzata. Il ciclista era cosciente, e una volta stabilizzato è stato portato a bordo del mezzo dell’Ausl al “Trauma center” del nosocomio cesenate, mentre sul posto la polizia locale ha chiuso la strada per quasi un’ora per effettuare i rilievi . Le sue condizioni tuttavia si sono aggravate nei giorni seguenti, arrivando così al decesso, comunicato ieri.

Argomenti:

cervia

incidente

mortale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *