Nel mondo calcistico non mancano mai bizzarrie ed eccessi, come le cifre sborsate dai grossi club per accaparrarsi il giocatore più forte del momento.

Il trasferimento più costoso dell’intera storia del calcio mondiale, ad oggi, è quello che ha riguardato l’attaccante brasiliano Neymar. Diventato nel 2017 il calciatore più costoso di sempre dopo il suo passaggio dal Barcellona al Paris Saint-Germain per la cifra di 222 milioni di euro.

Cifre indubbiamente più basse ma comunque da capogiro non mancano neanche nel campionato italiano di Serie A, dove si registrano trattative con somme milionarie, da parte dei grandi club italiani come Juventus, Napoli, Inter e Milan che nelle loro sessioni di calciomercato registrano trasferimenti e acquista davvero molto costosi.

Ecco alcuni dei trasferimenti più costosi nella storia del calcio italiano di massima competizione:

  1. A meritare la vetta della classifica è Cristiano Ronaldo, entrato a far parte del campionato italiano per la cifra di 100 milioni di euro. La cifra più alta spesa all’interno di una sessione di calciomercato italiano. La cifra è stata sborsata dalla Juventus che nel 2018 acquista per 100 milioni Ronaldo dal Real madrid. Il calciatore portoghese, capitano anche della nazionale portoghese, non è nuovo a trattative così costose: nel 2009 viene acquistato dal Real madrid per 94 milioni di euro.
  2. A firma il secondo acquisto più costoso per il campionato italiano è sempre la Juventus che nel 2016 per la cifra di 90 milioni di euro firma il trasferimento sulle proprie panchine dell’attaccante del Napoli: Gonzalo Higuain.
  3. Ancora Juve nella vetta dei trasferimenti più costosi del calcio italiano. Il 18 luglio 2019 la squadra torinese acquista a titolo definitivo l’attaccante olandese Matthijs de Ligt, la trattativa con l’Ajax, squadra da dove proviene il difensore, si chiude per 75 milioni di euro. Il giovane calciatore, anno 1999, nel 2019 è stato premiato giocatore olandese dell’anno e mostra tutte le carte in regola per diventare un grandissimo campione, infatti, arrivato a Torino per crescere all’ombra dei colleghi più esperti è stato costretto subito a mostrare tutto il suo talento a causa dell’infortunio di Chiellini.
  4. Durante le trattative di calcio mercato dell’agosto del 2019 anche l’Inter ha concluso un mega contratto, acquistando per 65 milioni di euro l’attaccante belga, Romelu Lukaku, trasferimento che incoronata Lukaku come calciatore più costoso della storia del club. Esordisce in maglia nerazzurra nelle vittoriosa partita del 26 agosto contro il Lecce, riuscendo a segnare ben 10 volte nelle prime 13 giornate di campionato, segnando la sua prima rete contro il Milan durante l’accesso derby.
  5. Chiudiamo la classifica con un acquisto un po’ datato, ovvero, quello che nel 2000 porto Hermàn Crespo, attaccante argentino, in casa Lazio con un contratto di 58,5 milioni di euro (all’epoca la squadra investì 110 miliardi di lire), il suo acquisto risulto il più costoso nella storia del calcio mondiale, primato destinato ad essere battuto sia a livello mondiale che nazionale. Considerato uno dei migliori attaccanti della sua generazione arrivò in Italia acquistato da prima dal Parma, oggi è un dirigente sportivo e allenatore.
Argomenti:

calciomercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *