Come trascorrere qualche giorno in Sicilia nel periodo autunnale

Come trascorrere qualche giorno in Sicilia nel periodo autunnale

La Sicilia è probabilmente la regione più calda d’Italia in qualunque periodo dell’anno, proprio sul clima piacevole e le temperature buone anche fuori stagione, la rendono meta perfetta per quei turisti che vogliono farsi un bagno in mare senza l’affollamento tipico dell’estate.

I prezzi sono decisamente più bassi rispetto all’alta stagione, le attività commerciali e ristorative sono tutte aperte e pronte ad accogliere le persone che vogliono visitare quei luoghi durante tutto l’anno, inoltre, la Sicilia può essere un’ottima meta anche per vacanze brevi di 2-3 giorni.

Facilmente raggiungibile in traghetto, è possibile prenotare su www.traghettifacile.it per la Sicilia, oppure, scegliere di arrivare sull’isola in aereo.

Cosa vedere in Sicilia

Se volete trascorrere qualche giorno sulla costa orientale della Sicilia potrete godervi la bellezza di posti meravigliosi che offrono ai turisti un assaggio della storia, dei paesaggi e della cultura sicula, in particolare: Messina, Siracusa, Taormina, Catania e l’Etna.

Sulla costa nordoccidentale, la prima città da visitare è Palermo, per poi spostarvi nelle zone limitrofe come Castellammare del Golfo, San Vito Lo Capo, Cefalù, Trapani e l’Isola delle femmine. Tutti luoghi meravigliosi, un ottimo itinerario per chi vuole trascorrere dei giorni tra spiagge, cultura e divertimento.

Se vi piace passeggiare tra gli scavi, non potete perdervi i siti archeologici più famosi della Sicilia: Valle dei Templi, Mozia, Segesta e Selinunte, se invece, siete dei fan della fiction del Commissario Montalbano, potreste fare una passeggiata nelle città e nelle province in cui è stato girato, tra queste Scicli, Donnalucata, Punta Secca e Ragusa Ibla.

Se il vostro tempo a disposizione è poco, allora vi consigliamo di non lasciare l’isola senza aver visto almeno Taormina, l’Etna, Siracusa, Erice e Palermo.

Cosa mangiare in Sicilia

La Sicilia è famosa in tutto il mondo anche per la sua cultura del cibo, sono tantissimi i piatti famosi della tradizione sicula esportati oltre regione e oltre nazione.

Il patrimonio gastronomico dell’isola è molto vasto, tra i piatti più famosi c’è la pasta alla norma, le arancine, la caponata di melenzane, le sarde a beccafico, la pasta con le sarde, gli anelletti al forno, lo sfincione, gli involtini alla siciliana e tanti altri primi e secondi assolutamente irresistibili.

Ci sono anche tanti dolci famosi come le cassate, i cannoli, le granite con la brioche, la martorana, il gelo di melone e tanti altri.

Perché visitare la Sicilia in autunno?

Durante il periodo estivo la Sicilia è probabilmente la regione italiana più affollata di turisti, grazie al suo splendido mare, alle spiagge e all’enorme offerta turistica e culturale.

Le temperature più calde rispetto ad altre zone d’Italia rendono la terra sicula molto accogliente anche nel periodo di fuori stagione, decidere di fare una lunga vacanza o un weekend in autunno vi permette di godervi a pieno tutte le bellezze offerte dalla regione senza particolari problemi legati alle lunghe attese o al sovraffollamento tipico dei mesi estivi.

Inoltre, fare una vacanza in bassa stagione vi permette di risparmiare sui costi del pernottamento, sul viaggio col traghetto o sui biglietti aerei.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *