Traffico di droga da Sudamerica e Oceania, 62enne preso su yacht a Rimini

RIMINI. Preso a Rimini un narcotrafficante accusato di traffico internazionale di stupefacenti. In manette un 62enne ricercato a seguito di un mandato di arresto europeo emesso dall’autorità giudiziaria francese per traffico di droga avente quale origine il centro-sud America e destinazione l’Oceania ovvero Stati europei.

La cattura, operata dalle Fiamme Gialle del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Bologna, con il supporto dei colleghi del Comando Provinciale di Rimini, è stata resa possibile grazie ad un intenso interscambio informativo con la Gendarmerie francese sulla scorta di investigazioni avviate, a seguito di un ordine europeo di indagine pervenuto dalla Procura di Parigi, e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia.

Grazie agli accurati riscontri effettuati dagli specialisti del G.I.C.O. (analisi tabulati telefonici e accertamenti patrimoniali) è stato possibile appurare che il soggetto, pur essendo iscritto all’A.I.R.E. (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) con residenza dichiarata a Panama, era solito utilizzare un’utenza telefonica italiana, nonché trascorrere alcuni periodi di tempo in Italia, tra la Sardegna e la Romagna.

L’uomo, individuato a bordo di un natante di 10 metri ormeggiato nel porto di Rimini, utilizzato come nascondiglio, è stato associato alla Casa Circondariale di Rimini ed è ora in attesa dell’estradizione in Francia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui