La primavera anticipata di febbraio e marzo ha lasciato il posto ad una stagione balbettante che nel fine settimana assumerà le vesti di autunno. Dopo il weekend pre pasquale con temperature inferiori alla media e l’ultimo nel corso del quale la neve è tornata a imbiancare Campigna, tra sabato e soprattutto domenica è atteso un brusco calo termico, fino a 12 gradi in meno in poche ore, con vento, pioggia e il ritorno dei fiocchi a quote collinari tra il pomeriggio di domenica e la notte su lunedì. Un evento freddo inusuale ma non così raro: capitò ancora nel maggio del 1957 e nel 1963. Tintarella quindi rinviata, così come scampagnate e iniziative come la biciclettata #giroriccione spostata per l’annunciato maltempo al 12 maggio.

Argomenti:

collina

maltempo

neve

previsioni

romagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *