Graficamente simboleggiata da una bella immagine di Alessandro Piras che raffigura un Federico Fellini colto dalla suggestione del lunare paesaggio montefiorese, è stata presentata ieri alla Sala Buonarrivo della Provincia la 27ª edizione di “Rocca di Luna”. L’affermato festival estivo delle arti di Montefiore Conca, che ha subito un rinvio rispetto alle date precedentemente fissate a causa l’emergenza pandemica, si svolgerà il 5 e 6 settembre (17-24).

La voce della Luna

La manifestazione, illuminata dalla immancabile luna piena, vorrà omaggiare la “Settima arte” e un passato glorioso, quello cinematografico e artistico, di un’Italia che ha fatto parlare di se in tutto il mondo, e anche il titolo rappresenterà un doveroso richiamo all’ultimo film del regista riminese: “La voce della luna”.

L’intero borgo antico di Montefiore Conca, si veste dunque di cinema, arte e spettacoli e diventa palcoscenico di concerti, video installazioni, incontri, mostre, proiezioni. Lo storico teatro Malatesta, l’imponente Rocca Malatestiana, e le vie e piazze del centro storico si animeranno per tre giorni di pura magia.

‹‹Siamo felici di presentare questa nuova edizione – ha sottolineato Filippo Sica, Sindaco di Montefiore – nonostante non sia stato certamente un periodo facile per i piccoli Comuni della Valconca››.

‹‹Nostro intento è continuare a salvaguardare come “brand” ormai ovunque conosciuti quelli che rappresentano la valida, accogliente, qualitativa alternativa culturale e turistica dell’entroterra››, ha ribadito Chiara Astolfi, direttore Destinazione Romagna.

Il regista Joseph Nenci, direttore artistico della manifestazione, ha posto il luce il contributo legato al discorso del cinema, che verrà da noti artisti italiani, attori, musicisti, performer, e renderà particolarmente rilevante il programma della manifestazione come un festival che sarà tutto dedicato all’arte e alle arti.

“Vedere oltre ci è consentito… benvenuti nella magia”, dice il teaser del videomaker sammarinese Filippo Macina che introduce il festival.

I concerti e le mostre

Tra gli intervenuti alla presentazione anche NicoNote. La nota musicista-performer ha illustrato i contenuti del suo live in consolle all’Arena del festival “Live onair alone”. Frammenti sonori che si legano alle suggestioni offerte dal territorio.

In programma anche concerti di uno dei chitarristi tra i più noti della musica italiana Angelo Anastasio e di Nick Casciaro, dalla scuola di “Amici” di Maria De Filippi e Domenica In, e mostre d’arte di Alice Tamburini, Chris Morri, Alessandro Piras. Gli spazi suggestivi di Porta Curina saranno animati da proiezioni artistiche.

Pasolini e Fellini

Da segnalare anche “Con-fusione. La terza arte… nella settima!”, Tableau vivant in Pier Paolo Pasolini e Stanley Kubrick”. Incontro con l’arte a cura di Deborah Mendolicchio.

Fellini sarà ricordato anche con la presentazione dei libri a lui dedicati scritti da Laura Nuti, Federica Iacobelli e Giorgia Righi.

Il 5 settembre in occasione dell’inaugurazione l’artista Tony Margiotta donerà al Comune di Montefiore l’opera “L’Albero della vita”, presentata alla 56ª Biennale di Venezia. Anche gli spazi suggestivi della Rocca saranno aperti al pubblico con visite guidate.

Ingresso 3 euro, bambini fino a 10 anni gratis, info: www.roccadiluna.com

Argomenti:

Montefiore

rocca di luna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *