Torna la festa della cozza selvaggia a Marina di Ravenna

«Non una sagra, ma un progetto e un lavoro di squadra che fin dalla prima edizione nel 2014 ha voluto sostenere pescatori, ristoratori e valorizzare un prodotto che oggi è patrimonio dell’intera comunità». La cozza selvaggia di Marina di Ravenna, per stare sempre alle parole dell’assessore alle Attività produttive di Ravenna Massimo Cameliani, è diventato col tempo e il lavoro di Slow food Ravenna, agenzia Tutti Frutti, Comune di Ravenna, le cooperative di pescatori (La Romagnola, Nuovo Conisub), Cestha, associazioni del commercio, ristoratori, e molti altri, argomento di reddito per un’intera filiera. E oggi «anche veicolo per la promozione del territorio, perché la gastronomia e la cozza in particolare, sono, sempre più una delle ragioni per le quali vale la pena venire a Ravenna», come sottolinea l’assessore al Turismo Giacomo Costantini.

La Festa

Dal 25 al 27 giugno, a Marina di Ravenna va in scena, e in tavola in ben 60 ristoranti, dei Lidi e in città, l’8ª edizione della Festa della Cozza Selvaggia di Marina di Ravenna, uno dei primi della stagione a tornare in presenza, che da quest’anno ha un suo nuovo marchio registrato (grazie al fatto che Ravenna è arrivata prima nel bando Flag legato ai fondi europei della pesca). Il periodo clou della raccolta dei mitili che crescono spontaneamente in mare aperto attaccati ai piloni delle piattaforme in Adriatico, è proprio questo. Riconoscere, apprezzare e anche acquistare la cozza selvaggia locale è diventato oggi più facile, infatti, anche Conad, Coop e diverse pescherie aderiscono al progetto e le promuovono sui loro banchi.

Scienza e cucina

Il cuore della festa sarà l’area del bacino pescherecci, fra il Molo Dalmazia e il Mercato del Pesce di Marina di Ravenna, dove si terranno incontri e show cooking e dove alcuni stand proporranno al pubblico le cozze selvagge. Fra gli incontri in programma: “Filiera e riconoscibilità della cozza selvaggia” (venerdì 25 ore 16); “Cozza Selvaggia: da pidocchio a perla” (venerdì 25, ore 17); Mitylus Dantis (venerdì 25 ore 18 con gli chef Alessandro Dembech e Matteo Salbaroli e sabato 26 alle 18 con Mattia Borroni ed Erica Liverani) per un’interpretazione gastronomica particolare della Divina Commedia. Ancora:I cicheti con “i peoci”(sabato 26 ore 19);pesca sostenibile domenica 27 ore 16.30). Quindi laboratori di cucina, l’Happy hour con le tartarughe (sabato e domenica alle 18 al Cestha), il pranzo in pialassadi Slow Food Ravenna la domenica a mezzogiorno. La festa avrà una sua gustosissima anteprima giovedì 24 giugno con la cena di apertura dello chef stellato Gianluca Gorini al ristorante La Terrazza di Marinara. Una novità è il Cozza Tour, che farà vincere il grembiule e il Kit della festa ai partecipanti più assidui e golosi. Il programma completo sul sito lacozzadiravenna.it.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui