Tiro a volo, il sammarinese Gian Marco Berti conquista le Olimpiadi di Tokyo

Buone notizie per la spedizione a Tokyo del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese.

La Commissione tripartita del Cio ha comunicato al Cons l’ammissione di Gian Marco Berti all’appuntamento in Giappone riservandogli un invitation place nel tiro a volo specialità trap.

Il suo nome si aggiunge agli atleti già qualificati Alessandra Perilli nel tiro a volo specialità trap, che prepara la sua terza olimpiade, e Myles Nazem Amine Mularoni nella lotta libera.

Gian Marco Berti, 38 anni, è stato premiato con l’invito ai Giochi Olimpici per i buoni risultati conseguiti in questi anni, dalle cinque partecipazioni ai Campionati del Mondo alla medaglia d’oro nel 2016 in Coppa del Mondo a Baku battendo il campione del mondo Erik Varga, fino al 20° posto in Coppa del Mondo quest’anno a Lonato del Garda e al Campionato Europeo a Lonato del Garda nel 2019. Di Berti, che occupa attualmente il 72° posto nel ranking mondiale, si ricordano anche la medaglia d’oro nel Mixed Team con Alessandra Perilli in Coppa del Mondo 2019 a Laki e il podio d’argento in Coppa del Mondo quest’anno a Lonato del Garda.

“E’ un segno importante per l’intero movimento sportivo sammarinese – dice Gian Primo Giardi, presidente del Cons -, come riconoscimento alla qualità del lavoro che tutte le Federazioni stanno portando avanti con forte impegno anche in questo periodo storico così complicato. Un pensiero particolare va alla Federazione di Tiro a Volo che riesce a confermarsi ai migliori livelli grazie ai percorsi organizzativi e tecnici in grado di motivare e rafforzare l’impronta degli atleti di punta come Alessandra e Gian Marco”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui