Tiro a volo, Bagnacavallo rende omaggio a Giada Antonellini

La giovanissima campionessa di tiro a volo Giada Antonellini è stata ospite giovedì 27 ottobre in Municipio a Bagnacavallo, dove ha ricevuto i complimenti e l’omaggio dell’Amministrazione comunale, anche a nome di tutta la città, per i suoi eccellenti risultati sportivi.

Accompagnata dal padre Paolo, Giada è stata accolta dalla sindaca Eleonora Proni, dalla vicesindaca Ada Sangiorgi e dall’assessore allo Sport Francesco Ravagli. Bagnacavallese di 13 anni, studentessa di terza media, Giada ha ereditato la passione dal padre e ha cominciato a esercitarsi molto presto.

Si allena al Tav di Conselice dove è seguita da Fabio Ragazzini. La sua atleta ispiratrice è Jessica Rossi.

Nonostante la giovane età sono già numerosi i trofei nella sua bacheca, l’ultimo e più importante il titolo nazionale Esordienti in fossa olimpica vinto a settembre al Tav Montecatini – Pieve a Nievole. Pochi mesi prima aveva ottenuto un argento e un bronzo rispettivamente al Tav Umbriaverde e al Tav Cieli Aperti.

Il suo impegno come tiratrice a volo le è valso anche una borsa di studio della Fitav, la federazione di categoria. Di lei si sono già occupate le riviste nazionali di settore. Ragazza molto determinata e meticolosa negli allenamenti e nella preparazione, Giada ha vinto competizioni anche all’estero e la sua intenzione è di continuare fino al professionismo, senza porsi limiti quanto alla sua carriera futura. «Mi piacerebbe arrivare molto lontano», ha confessato durante l’incontro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui