Il Tir resta bloccato, “esplode” la motrice: ferito un agente

POGGIO TORRIANA. Uno scoppio improvviso e l’agente della polizia locale finisce in ospedale. Si è rivelato infatti più problematico del previsto l’intervento dagli uomini dell’Unione di Comuni Valmarecchia eseguito nella tarda mattinata di lunedì a Poggio Torriana dove un autoarticolato è rimasto bloccato per tre ore in un tornante. «Nel percorrere la strada provinciale 119 via delle Cave, nonostante il divieto di transito ai mezzi superiori alle 7 tonnellate, l’automezzo non è infatti riuscito a completare la svolta rimanendo bloccato in un tornante fino all’arrivo dei mezzi di soccorso», spiegano dall’amministrazione. Mentre gli agenti di polizia locale presidiavano la viabilità e avviavano gli accertamenti per verificare la regolarità del trasporto, «un forte scoppio proveniente dalla motrice, probabilmente causato da un guasto al sistema idraulico, ha provocato un boato con conseguente spostamento d’aria che ha tramortito l’agente che si trovava a poca distanza, facendolo cadere a terra». Trasportato al pronto soccorso di Santarcangelo, l’agente è stato dimesso con 10 giorni di prognosi.

Pochi mesi fa un altro intervento

Dal sindaco Ronny Raggini e dall’amministrazione comunale di Poggio Torriana e dal comandante della polizia locale Valmarecchia Fabio Cenni, «i migliori auguri di completa guarigione all’agente infortunato. Lo stesso che con due colleghi è stato destinatario pochi mesi fa di un elogio scritto per aver bloccato per resistenza, guida in stato di ebbrezza e porto di oggetti atti ad offendere, il conducente di un’auto che durante un controllo notturno si dava alla fuga, prima in auto poi a piedi lungo le vie del centro di Santarcangelo, per tentare di sottrarsi a un normale controllo».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui