Terribile incidente a Rimini: morto un 18enne, piede amputato a una ragazza

Simone De Luigi

Gravissimo incidente domenica sera poco prima della mezzanotte a Viserba Monte di Rimini, lungo la statale Adriatica, in prossimità dello stabilimento della Sacramora: morto un diciottenne, Simone De Luigi, una promessa del tennis sammarinese; amputato un piede a una ragazza del 2006 che era trasportata sulla moto guidata dal ragazzo.

Simone De Luigi

Per cause in corso di accertamento lungo via Popilia si sono scontrati una moto di piccola cilindrata (una Benelli 125) e una macchina (una Mini Cooper). Sul mezzo a due ruote viaggiavano un ragazzo e una ragazza entrambi di San Marino, che hanno avuto la peggio e sono stati trasportati in eliambulanza al Bufalini di Cesena in gravissime condizioni. Nella mattinata di oggi il ragazzo, Simone De Luigi (che di recente per la nazionale sammarinese aveva giocato in Coppa Davis), è deceduto, mentre la ragazza ha subito l’amputazione di un piede. Sul posto la polizia stradale e i vigili del fuoco oltre ai soccorritori del 118.

Di seguito il ricordo della federazione tennistica sammarinese. “La Federazione Sammarinese Tennis, sconvolta ed incredula per il tragico avvenimento di questa notte, partecipa con profondo dolore al dramma della famiglia di Simone De Luigi. La giovane promessa del tennis biancazzurro, 18 anni compiuti meno di tre settimane fa, aveva fatto parte della Nazionale sammarinese in due edizioni di Coppa Davis, tra cui quella di quattro settimane fa a Baku, in Azerbaijan. Un ragazzo solare ed educato, capace di entrare nel cuore delle persone. Un allievo ed un amico che mancherà tremendamente a tutti. Tutto il movimento tennistico biancazzurro, a cominciare dai membri del Consiglio Federale, dai Maestri della Scuola Federale e dai compagni di squadra, si stringe attorno alla famiglia in questo drammatico momento”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui