SAVIGNANO SUL RUBICONE. Si sono conclusi i lavori di riqualificazione e ampliamento dell’ospedale di Comunità presso la Casa della salute del Rubicone che da alcuni giorni mette a disposizione 6 nuovi posti letto ampliando fino a 12 posti complessivi la possibilità di accoglienza della nuova ala dedicata.

Con il completamento del corposo intervento, il secondo piano è dedicato all’Ospedale di comunità (Os.co.) e ospita inoltre 2 dei 14 posti letto Hospice e 7 dei 14 ambulatori attivi al Santa Colomba. Al primo piano sono invece dislocati l’Hospice (12 letti) e 7 ambulatori.

Le nove stanze del secondo piano, cinque doppie (da destinare a uso singola per tutto il periodo dell’emergenza Covid) e 4 singole, saranno destinate da subito e in via temporanea a un Nucleo di osservazione per pazienti non autosufficienti. Si tratta di un nuovo servizio, attivo temporanemente, che ospiterà le persone in attesa di ingresso presso una delle strutture residenziali per anziani o disabili del territorio. Ciò al fine di riattivare le immissioni nelle strutture in completa sicurezza rispetto al rischio Covid-19. Personale dedicato sarà destinato dall’Ausl all’Ospedale di comunità che entra in questo modo nella rete dei servizi pubblici, supportandola nella fase di emergenza sanitaria ancora in corso.

Al termine dell’emergenza, l’Ospedale di comunità sarà a disposizione ampliato per i bisogni ordinari della comunità del Distretto del Rubicone.

Quando sarà possibile si procederà ad un momento inaugurale dell’ampliamento, in occasione del quale l’Ospedale di comunità sarà intitolato al medico savignanese Mario Molinari (1938-2016), storico dirigente dell’Asl.

Argomenti:

lavori

Mario Molinari

ospedale comunità

santa colomba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *