Resterà in carcere in attesa di giudizio Francesco Colutta: il 25enne cesenate (che ultimamente viveva a Gambettola a casa dei nonni) accusato di tentato omicidio per aver aggredito e cercato di strangolare il compagno 48enne della madre.

A deciderlo è stato il gip Massimo de Paoli chiamato a convalidare le manette del giovane ieri mattina dopo l’arresto eseguito dalla polizia nella mattinata di mercoledì.

Il 25enne era stato arrestato dalla polizia, intervenuta assieme ai carabinieri nella casa della madre posta all’angolo tra via Lazio e viale Abruzzi in zona Stadio.

Argomenti:

Francesco Colutta

tentato omicidio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *