Tentata violenza in spiaggia a Rimini, due mesi fa aggredì donna in treno

RIMINI. Il romeno arrestato dai carabinieri per l’aggressione in spiaggia ai danni di due turiste tedesche, solo qualche settimana fa era stato denunciato a piede libero per avere molestato sessualmente una ragazza in treno. I fatti risalgono al 21 aprile scorso. L’uomo, Marius Costel Nicolin, 36 anni, senza fissa dimora in Italia, a bordo del convoglio proveniente da Vienna e diretto a Roma, nel tratto tra Bologna e Firenze aveva preso di mira una giovane che si era assopita all’interno dello scompartimento. Una scena da incubo, con lo straniero nella parte del predatore. Lui entra nel vagone, lei si sveglia di soprassalto e come gli volta le spalle per risistemare il sedile in posizione eretta, viene afferrata da dietro, palpeggiata nelle parti intime.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui