Tennis, Rubina Marta De Ponti in finale nel trofeo “Sirmione-La perla del Lago di Garda”

SIRMIONE. Rubina Marta De Ponti in finale nel “Trofeo Sirmione-La perla di Lago di Garda”, seconda edizione dell’Open da 5.000 euro di montepremi della Polisportiva Sirmione. Anche in semifinale si è confermato il gran momento di forma della riminese classe 2002 tesserata da anni per il Tennis Club Lumezzane, col quale parteciperà al Campionato di Serie A1. La giocatrice romagnola si era arrampicata fino alla semifinale eliminando due teste di serie (la n.2 Costanza Traversi e la n.7 Matilde Gori), e sabato sera ha fatto tre battendo anche la 2.2 Valentina Lia, terza favorita del tabellone. Ci è riuscita con un’altra prova spettacolare, che ha confermato come il suo tennis abbia davvero poco a che vedere con la classifica nazionale di 2.4, figlia di un’attività piuttosto ridotta. Il campo, infatti, ha mostrato una netta superiorità ai danni della pur brava Lia, dominata con uno splendido mix fra potenza e solidità che le ha permesso di comandare la sfida fin dall’inizio, e imporsi con il punteggio di 6-2, 6-1 in un’ora e 10 minuti di gioco. Oggi (domenica) dalle 18.30 finale contro Elena Visentin che nella prima semifinale ha battuto la n.1, la 2.1 Gloria Ceschi, per 4-6, 6-4, 7-6 in tre ore.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui