Tennis, Marra, Brunetti e Vico ai quarti del “Borghetti”

Giovanni Marra, responsabile tecnico del Tc Riccione, Davide Brunetti, promettente allievo della Galimberti Tennis Accademy a Cattolica, e Alessandro Vico, allievo della Ravenna Tennis Academy, tra i primi a qualificarsi per i quarti nel tabellone maschile del Memorial “Mario Borghetti”, la rassegna nazionale di 3°, maschile e femminile, che si svolge al Circolo Tennis Cervia. Nel turno precedente in bella evidenza Pietro Vagnini (Tc Viserba), Leonardo Bertozzi (Ct Rimini) e Riccardo Foschini (Marina Sport Center). Nel femminile quarti per Sara Sirena, maestra al Ct Cicconetti, Alice Stella (Tc Imola) e Sofia Cilibic, altra promessa della Ravenna Tennis Academy. 5° turno: Pietro Vagnini (3.1, n.7)-Alessandro Manco (3.3) 6-2, 6-1, Leonardo Bertozzi (3.1, n.18)-Marco Turchi (3.3) 3-6, 6-3, 10-8, Leone Spadoni (3.2)-Massimiliano Agnello (3.1, n.22) 6-3, 7-6, Riccardo Foschini (3.2)-Simone De Luigi (3.1, n.4) 6-2, 6-3, Luca Grandi (3.2)-Davide Coffari (3.5) 6-2, 6-3, Nicolò Zanotti (4.1)-Matteo Mussoni (3.2) 6-3, 2-6, 12-10, Fabio Felicetti (3.1, n.9)-Luca Ballotta (3.3) 6-4, 6-3. Ottavi: Giovanni Marra (3.1, n.16)-Pietro Montemaggi (3.1, n.17) 6-3, 6-4, Davide Brunetti (3.4)-Tommaso Spina (3.2) 6-4, 6-3, Marco Chiarello (3.1, n.13)-Luca Gori (3.4) 6-0, 6-0, Giacomo Caroli (3.1, n.5)-Claudio Vivani (3.2) 6-2, 6-4, Alessandro Ribani (3.1, n.19)-Enea Castelvetro (3.1, n.14) 6-1, 6-1, Alessandro Vico (3.2)-Jack Langley Chapman (3.1, n.3) 3-6, 6-4, 10-3.
Femminile, 3° turno: Alice Amadori (3.4)-Lucrezia Vagnini (3.3) 6-4, 6-3, Ambra Tommasi (3.2)-Virginia Lodi (3.3) 6-1, 6-3. Ottavi: Beatrice Proli (4.4)-Giorgia Benedettini (3.1, n.8) 6-3, 6-1, Sara Sirena (3.3)-Sonia Pianzi (3.1, n.9) 6-3, 6-2, Annalisa Munari (3.4)-Agnese Arduini (3.3) 3-6, 6-3, 10-6, Alice Stella (3.1, n.11)-Alice Battistuli (3.5) 6-4, 6-1, Sofia Cilibic (3.3)-Demi Reggianini (3.4) 6-2, 6-2. Quarti anche per Veronica Tosi (3.3).

Il torneo è diretto dal giudice arbitro Ottaviano Turci, assistito da Paolo Pambianco, giudice di sedia Luciano Donini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui