Tennis, linea verde protagonista al torneo di Massa Lombarda

E’ all’insegna della linea verde il 18° Trofeo Oremplast, torneo Open maschile organizzato dal Circolo Tennis Massa Lombarda dotato di un montepremi di 3000 euro che si concluderà domenica 5 settembre. Sette degli otto giocatori che disputano i quarti di finale (in programma oggi, tra tardo pomeriggio e sera) hanno infatti meno di 21 anni – due sono Under 18 – e l’unica eccezione è rappresentata dal bolognese Luca Pancaldi (2.2), già vincitore quattro anni fa di questo torneo e numero uno del tabellone, che entra in scena direttamente nei quarti.
A contendere a Pancaldi l’ingresso nelle semifinali sui campi di via Fornace di Sopra, dove ha mosso i primi passi con la racchetta in mano Sara Errani, è il 2.3 riminese Alberto Morolli, che negli ottavi ha fatto suo con il punteggio di 6-1, 6-7 (7), 6-4 il derby del Tennis Club Riccione con Enrico Lanza Cariccio (2.7). Uno dei due under in corsa, in particolare, è Marco Cinotti (2.6), giovane portacolori del club organizzatore, che è riuscito a recitare un ruolo da outsider guadagnandosi un posto tra i migliori otto del torneo (91 in totale gli iscritti) con un paio di “positivi”: dopo aver liquidato per 6-2, 6-3 il pari classifica Tommaso Aprile, negli ottavi ha superato per 7-5, 3-0 e ritiro Giacomo Gobbi (2.4, Tennis Club Viterbo). Cinotti sfida ora, con in palio la semifinale, il 20enne Federico Marchetti (2.3, Tennis Modena), terza testa di serie e finalista nell’edizione 2018, che proprio la settimana scorsa nel Future ITF di Lesa (25.000 dollari) ha guadagnato i suoi primi punti ATP.
Non è andata altrettanto bene ad Alessio De Bernardis (2.4), altro componente del team di serie A1 del Ct Massa Lombarda, stoppato negli ottavi per 6-1, 6-3 dal 20enne Giacomo Magnani: il 2.6 del Village Tennis Club misura le proprie ambizioni affrontando nei quarti Leonardo Taddia (2.3, Tennis Modena), accreditato della seconda testa di serie dal giudice arbitro Roberto Montesi (direttrice di gara Cristina Ricci).
L’altro Under 18 tra i “best 8” del torneo è il toscano Mattia Nannelli (2.6, Sporting Club Valdelsa), che dopo l’affermazione in rimonta per 3-6, 6-3, 6-4 sul pari classifica Francesco Rastelli ha avuto via libera per il forfait del modenese Luca Parenti (2.4, Club La Meridiana Casinalbo) e trova dall’altra parte della rete il 20enne padovano Lorenzo Favero (2.3, Centro Sportivo Plebiscito), numero 4 del seeding.
Dopo due intense settimane di match entra dunque nella fase decisiva la competizione, che si è ritagliata ormai un preciso spazio nel calendario diventando un punto fermo nella stagione estiva per il circuito nazionale – quella 2021 è l’edizione numero 28 del torneo – anche e soprattutto grazie alla stretta sinergia con l’azienda di Massa Lombarda della famiglia Pagani, da tempo partner in un progetto sportivo legato al territorio che ha pochi eguali nel panorama nazionale. “Apprezziamo il fatto che ancora una volta il Trofeo Oremplast abbia saputo richiamare giocatori di qualità, in particolare numerosi giovani di valore – commenta il presidente Fulvio Campomori – pur con un calendario molto affollato di tornei in questo periodo. E tra i giovani che hanno saputo mettersi in evidenza c’è anche Marco Cinotti, under 18 che difende i colori del nostro circolo nelle competizioni a squadre: un motivo di interesse in più per i tanti appassionati locali che come tradizione seguono il torneo, nel pieno rispetto delle disposizioni di sicurezza legate al coronavirus”.

Ottavi di finale

 Alberto Morolli (2.3) b. Enrico Lanza Cariccio (2.7) 61 67(7) 63, Mattia Nannelli (2.6) b. Luca Parenti (2.4) p.r., Marco Cinotti (2.6) b. Giacomo Gobbi (2.4) 75 3-0 ritiro, Giacomo Magnani (2.6) b. Alessio De Bernardis (2.4) 61 63.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui