Tennis, i verdetti del Circuito Veterani al Ct Cervia

Si è conclusa sui campi del Circolo Tennis Cervia la quinta tappa stagionale del Circuito Veterani di tennis che ha visto al via i tabelloni Over 45, Over 55 e Lady 40, con un campo di partecipazione molto importante.
Nell’Over 55 successo del 2.5 cesenaticense Giovanni Lelli Mami. Il romagnolo, n.1 del seeding cervese, portacolori dello Sporting Club Saronno, ha regolato in finale piuttosto nettamente Silvano Pozzi (2.8, n.3), portacolori del Tc Pavia, per 6-2, 6-0. Semifinali: Giovanni Lelli Mami (2.5, n.1)-Leonardo Bertozzi (3.1, n.4) 6-3, 6-1, Silvano Pozzi (2.8, n.3)-Gabriele Guerrini (3.3) 6-1, 6-2.
Si chiude così con un ottimo bilancio il torneo nazionale Veterani organizzato dal Circolo Tennis Cervia, diretto dal giudice arbitro Ottaviano Turci.
Da venerdì si riparte con il torneo nazionale giovanile Under 10-12-14-16, maschile e femminile, organizzato dal Circolo Tennis Cervia, finalizzato alla qualificazione ai campionati italiani. Notevole la partecipazione. Nell’Under 10 maschile gli iscritti sono 22, nell’Under 10 femminile sono 15.  Nell’Under 12 maschile (33 iscritti) i giocatori da battere sono i 4.2 Enea Vinetti (Ct Cervia), Riccardo Colombi, Beniamino Savini, Francesco Muratori, Andrea Fiocchi e Mattia Occhiali. Nell’Under 12 femminile (16 iscritte) le giocatrici con miglior classifica sono Agnese Stagni (Ct Cervia) e Maria Vittoria Ranieri, entrambe 4.2, seguite dalla 4.3 Vittoria Muratori. Nell’Under 14 maschile (43 iscritti) i big sono il 3.2 Pietro Briganti, il 3.3 Massimiliano Savarino ed i 3.4 Giacomo Bruzzi, Alessandro Fiocchi e Pietro Ricci. Nell’Under 14 femminile (16 iscritte) da seguire la 3.4 Adele Montagnini e la 3.5 Sara Gaia Totorizzo, allieva della Galimberti Tennis Academy. La stessa Montagnini è la leader dell’Under 16 femminile davanti alla 4.1 Valentina Giulianini. Infine nell’Under 16 maschile (29 al via) guidano le fila i 3.3 Alessandro Manco, Ruggero, Avanzini e Mattia Di Bari, seguiti dai 3.4 Matteo Monti, Alberto Bezzi, Pasquale Schiavone, Lorenzo Veggiari e Pietro Ricci.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui